ARTICOLI DI DIVINAZIONE
ASTRA INCLINANT di Susanna e Roberto Volterri

 

So bene che sto per inimicarmi almeno metà della popolazione del nostro Bel Paese, ma a parere di chi scrive, l’Astrologia possiede scarse basi scientifiche. E questo per due motivi, uno di carattere storico e uno di carattere biologico. 

In un lontanissimo Giovedì 4 Ottobre 1582, Papa Gregorio XIII riunì a Villa Mondragone, nei pressi di Frascati (Roma) eminenti astronomi affinché risolvessero il problema che si era presentato alle autorità ecclesiastiche e ai fedeli.

La celebrazione della Santa Pasqua deve avvenire nella prima domenica di plenilunio successiva all’Equinozio di Primavera (21 Marzo). Ora, l’anno solare ha l’insana “abitudine” di essere composto da 365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 46 secondi. La qual cosa fa sì che la prima domenica di cui sopra, col passare dei secoli, dei decenni, degli anni si sposti sempre più verso periodi lontani da quello “utile”. Troppo lontani.

Così, l’astronomo Luigi Lilio, della città calabra di Cirò Marina, insieme ai suoi colleghi trovò una radicale soluzione: eliminiamo 11 giorni dal calendario “Giuliano” – in vigore dal 46 a.C. e dovuto a Giulio Cesare, dal quale prese il nome – e… i conti torneranno!

Scarica il file in formato .pdf.

 

Autore: Susanna e Roberto Volterri
Messo on line in data: Giugno 2017

Torna al titolo