MESSAGGI DAGLI ANGELI (PARTE TERZA) di Satya

Questa rubrica raccoglie i Messaggi donati dagli Angeli, attraverso i channeling canalizzati da Satya, per accompagnarci in un
Cammino di consapevolezza, di crescita e di evoluzione. Questi Messaggi sono raccolti nei libri di Satya, divulgati dall’Associação Cultural Suoni di Luce, www.suonidiluce.com

 

L’Amore e gli Angeli

Commento
Amata Anima Luminosa, non ti parlo dell’Amore, ma ti dono l’Amore che ho nel cuore, perché l’Amore si può far conoscere solamente donandolo.
Quando una mamma prende in braccio il suo bimbo, lo porta al cuore, lo stringe forte a sé, lo nutre e lo fa crescere con il suo Amore, lo conforta e lo rassicura con il suo Amore, quel bimbo non ha sentito parlare dell’Amore, ma ha conosciuto e sentito l’Amore della mamma, non lo dimenticherà più, quell’Amore rappresenterà le fondamenta della sua vita.
Quando un bimbo sente lo sguardo tenero di un padre che vigila su di lui, sente la stretta della sua mano forte che lo accompagna nei suoi passi, quel bimbo non ha sentito parlare dell’Amore, ma ha conosciuto e sentito l’Amore del papà, quel bimbo crescerà forte e sicuro.
Quando un figlio sente il braccio del padre che si posa sulle sue spalle nel prepararlo alla vita e, una volta pronto, è lasciato libero di vivere la sua vita, quel figlio non ha sentito parlare dell’Amore, ma ha conosciuto e sentito l’Amore del padre, quel figlio andrà sereno verso la vita, camminerà sicuro sul suo Sentiero.
Quando guardi negli occhi la persona che ami, permetti al suo sguardo di entrare dentro di te, di percepire il battito del tuo cuore e del cuore conoscere i sentimenti e le emozioni, quando accogli i sentimenti, le emozioni della persona amata, l’Amore crea l’unione dei cuori, la fusione delle Anime. Non sono state pronunciate parole: si è permesso solo all’Amore di vibrare da cuore a cuore, da Anima ad Anima.
Quando accogli l’alba, accompagni il tramonto, ti riscaldi con i raggi del sole, ti fai accarezzare dal vento, abbracciare dal mare, sostenere dalla terra, quando abbracci un albero, sogni con le stelle ed entri così nel battito dell’Universo, non hai udito alcuna parola: ti sei lasciata permeare e avvolgere dall’Amore dell’Universo.
Quando alzi gli occhi al cielo e senti il cuore traboccare d’Amore per il Divino, per il tuo Angelo, senti che dal tuo Angelo, dal Cielo, dalla Grande Luce, arriva a te la forma più alta di Amore: lì più che mai non vi sono parole.

 

Messaggio d’Amore degli Angeli
Siamo in molti a proteggerti, siamo in molti ad amarti, siamo in molti ad attenderti per condurti verso la Luce, verso l’Amore.
Senti le Nostre ali che ti proteggono, senti le Nostre braccia che ti prendono in braccio, i Nostri cuori che ti amano, guarda la Nostra Luce che ti condurrà alla Grande Luce, senti il Nostro Amore che ti condurrà verso l’Amore, nell’Amore.
Sei per Noi un ‘Dono’ prezioso, sei per Noi un’Anima libera che può innalzarsi al Cielo.
Abbandonati alla Grande Luce, apriCi il cuore, scopri la tua Luce, la bellezza del tuo cuore, il linguaggio della tua Anima.
Fa’ parlare il cuore, perché lui conosce il linguaggio dell’Amore, fa’ parlare l’Anima, perché lei conosce il linguaggio della Luce.
È l’Amore della Luce che Noi ti esprimiamo, è l’Amore che tutto comprende, è la dolcezza, la tenerezza che Noi portiamo a te, perché come una bimba ti possa sentire, teneramente accompagnata, dolcemente amata, continuamente aiutata, totalmente protetta.
Ed è gioia per Noi, quando con dolcezza Ci possiamo avvicinare a te per camminare insieme, mano nella mano, e semplicemente amarti, perché ce lo chiedi, ce lo permetti.
Al mattino quando ti risvegli pensaMi davanti a te, sorridente, con la mano tesa verso di te e avvolto da una Luce, poi ad essa unisci la tua Luce, così questa diventerà più forte e chi ti incontrerà quel giorno potrà vederla in te.
Risveglia così in te anche il sole, perché chi ti incontra possa sentirne il calore e la gioia, perché tu possa sentirne il calore e la gioia anche quando non vedi il sole.
Sentiti riscaldata dal Mio sole, unita alla Mia Luce e gioiosamente fa’ i tuoi passi, sapendo che questa Luce ti riscalderà, ti proteggerà e un infinito Amore ti avvolgerà, mentre cammini nell’Amore.
Quando unisci la tua Luce alla Nostra, chiedi che la Luce illumini il tuo Cammino.
Nei momenti in cui non sai come liberarti dalla pesantezza che hai nel cuore, come curare le sue ferite, come trasformare il passato, chiediMi di aiutarti e vedrai che sarà facile scoprire come fare, sarà facile con Me agire.
Ricordati che per poterti totalmente aiutare è necessaria la tua richiesta, perché l’Amore vero lascia liberi.
Tutto il passato può sempre divenire una perla da porre nel tuo scrigno, se lo trasformi con la Luce e con l’Amore.
Non sentirti mai sola nell’agire, tutto faremo insieme, tutto vivremo insieme, ma ogni giorno sia vissuto per la tua evoluzione.
Ricorda che ogni cosa che sposta il pensiero al domani o al passato, ti fa perdere energia e tempo, ti fa perdere ciò che in quell’attimo puoi sentire, vivere, conquistare, può farti perdere la gioia del vivere abbandonata alla Luce, avvolta dall’Amore.
Comprendo il volo dei tuoi pensieri, comprendo le tue preoccupazioni, comprendo i pensieri che si rivolgono al passato o l’ansia per il futuro, ma se Mi chiedi subito aiuto, la voce dell’Anima ti aiuterò a sentire, perché tu possa ritornare nel momento che stai vivendo, per viverlo nella sua pienezza, per cogliere la sua essenza, il significato più profondo.
E tutto si compirà, se rimani in connessione con la Luce, se stringerai la Mia mano, e comprenderai quanto puoi fare con la gioia e l’entusiasmo di chi vive nella Luce e nell’Amore, perché la gioia ti darà la forza di fare tutto, di vivere tutto.
In ogni cosa che vivi metti il tuo coraggio, tutto il tuo impegno e Io infonderò in te la Mia Forza, così insieme agiremo, cammineremo, vivremo, conquisteremo.
Ricorda sempre che è e sarà l’Amore il tuo grande sostegno, un Amore vero, forte, semplice, che ti aiuterò a conoscere, a vivere.
Ama con l’Amore che ora conosci, perché attraverso questo Amore imparerai a conoscere l’Amore della Luce.
Cammina serena, non temere ostacoli o sfide che nel tuo cammino puoi incontrare, perché possono sembrare più grandi della grandezza del tuo cuore, più forti della forza del tuo corpo, ma non saranno mai più grandi della grandezza della tua Anima, più forti della Forza dell’Anima.
Puoi apprendere di continuo l’arte di amare, perché la si apprende proprio amando.
Sostieni e aiuta con l’Amore, rassicura e riscalda con l’Amore: l’Amore ti sosterrà, ti aiuterà, ti rassicurerà, ti riscalderà.
Quando il tuo cuore soffre, quando sente freddo, quando è smarrito, stringiti ancor di più a Me, così potrai sentire i Miei abbracci, potrai sentirti avvolta dal Mio Amore.
E quando incontri un ‘Cuore’ che soffre, che sente freddo, un ‘Cuore’ che si sente smarrito, abbraccialo, abbraccialo teneramente e lascia aperto il tuo cuore, libera l’Anima, così le vostre Anime si abbracceranno, e le Anime sanno ben esprimere il vero Amore.
Abbraccialo pensando che, attraverso te, anche Noi possiamo abbracciare quel ‘Cuore’, aiutarlo e riscaldarlo, illuminare la sua Anima.

 

Domanda: Ma cos’è l’Amore vero?

Risposta: L’Amore vero è gioia, è pace, è quiete, è serenità, è armonia, è fusione con tutti, con il Tutto, con l’Universo.
Spesso gli amori che vivete sono inquinati da bisogni, da possessività, da desideri che fanno volgere lo sguardo a terra, non al cielo, quindi fanno soffrire. L’Amore puro, l’Amore vero fa guardare in alto, spinge verso l’alto.
E se dubbio hai che quest’Amore possa esistere, guarda un bimbo in tenera età, guarda come vive lui l’Amore.
È il vissuto ad inquinare l’Amore, ma l’Amore puro esiste.
È imparare piano piano ad amare in modo nuovo, libero, senza timori, senza bisogni.
Ognuno deve riempire il proprio vaso con questo Amore ed ecco che poi dal suo cuore traboccherà e lo potrà donare.
Immagina, sogna, desidera quest’Amore, perché immaginare, sognare, desiderare, ti aiuterà ad avvicinarti ad esso.

 

Domanda: Ho un grandissimo desiderio di avere un compagno e questo mi toglie serenità e tranquillità. Mi puoi aiutare?

Risposta: Apriti a questa possibilità, ama questo tuo desiderio e fa’ un passo oltre con la tua forza, dicendo:
– Posso diventare Amore, amare tutto, amare tutti, ricevere l’Amore da tutto, da tutti. –
Arriverà un tempo in cui non vi sarà differenza tra l’Amore espresso ad un ‘Cuore’ e quello espresso a un fiore, a un albero, alla terra, al cielo, all’acqua, al fuoco, e non vi sarà differenza nell’Amore che da questi riceverai.
È un’illusione che l’Amore di un compagno possa riempire il cuore ed appagare l’Anima.
Anche se può riscaldare, anche se può far crescere, non può certo appagare totalmente, perché è solo un’espressione dell’Amore, non la totalità dell’Amore.
È una piccola parte, una piccola fonte, un piccolo vaso.
Lo comprenderai solo quando allo stesso modo saprai amare tutto e tutti, saprai ricevere l’Amore da tutto e tutti, assaporare ancor più intensamente il Tutto, senza aver bisogno di nulla, perché il Tutto totalmente appaga.
Ama i ‘Cuori’ che incontri, lasciati amare in modo semplice, candido, lascia scorrere il fiume dell’Amore e fa’ entrare dentro di te tutto l’Amore che ti circonda, tutto il Mio immenso Amore, l’Amore della Grande Luce.
Immagina cosa può accadere se il tuo cuore si unisce al Mio, in un innamoramento grande, totale e puro.
Scoprirai la tua Essenza luminosa, grande, ricca, scoprirai della vita l’essenza, scoprirai la Luce della tua Anima.
Quando avrai riconosciuto la tua Essenza, avrai visto la Luce della tua Anima, assaporato questo Amore puro, vi sarà solo gioia, pace, Amore, dentro e attorno a te.
È certamente bene superare questo bisogno, ma non è necessario superare questo desiderio, perché il desiderio crea, non limita, non imprigiona, mentre il bisogno sì.
È sempre bello esprimere l’Amore, l’affetto, la tenerezza, la dolcezza, e più contatterai l’Amore puro, più queste espressioni riscalderanno e colmeranno il cuore.
Non porti come meta negare questi desideri, ma superare i bisogni.
E questo avverrà donando e ricevendo abbracci, donando il tuo Amore e ricevendo il Mio.”

 

Domanda: Nonostante lo desideri molto, quando qualcuno mi abbraccia ho voglia di fuggire…

Risposta: Perché in quel momento vai a risvegliare ciò che vuoi addormentare, mentre la vera crescita è essere sereni con tutto, è essere ben svegli in tutto.
Quell’abbraccio appaga molte parti di te, ma richiama quelle non appagate o ferite, con le quali la via più semplice è addormentarle o fuggire.
Guardarle con coraggio ti porterà invece a viverle. Naturalmente non è semplice, ma con la guarigione che puoi portare al cuore, con la limpidezza del tuo comportamento, con la fiducia in te, potrai superare la tua difficoltà.
Ricorda che anche chi ha accanto un compagno di viaggio può essere turbato dall’abbraccio di un altro ‘Cuore’ se nel suo cuore vi è qualcosa da guarire, da comprendere, da scoprire.
Non devi temere ciò, ma semplicemente osservare, prendere consapevolezza e poi agire.
Trasforma il bisogno in desiderio, non dire: “Ho bisogno di abbracciarti”, ma:
– Desidero abbracciarti, desidero essere abbracciata. –
Questa è l’espressione che sempre si deve usare per togliere energia ai bisogni e dare energia ai desideri.
E mentre i bisogni sono da guarire, da trasformare, i desideri creano realtà da vivere. Sono piccole cose, ma molto importanti.

 

Domanda: Desidero l’Amore, ma nello stesso tempo ho timore di riceverlo, perché so che posso soffrire. Come posso fare?

Risposta: Immagina un vaso bellissimo, colorato, prezioso, ma vuoto.
È naturale che si tema di riempirlo, se nel passato, riempiendo un altro vaso, questo si è rotto, perciò si cerca di proteggere il vaso nuovo non versandovi niente dentro.
Ma così si rischia di non usarlo, di renderlo inutile, di abbruttirlo.
Ora senti questo timore, perché ancora tieni in mano i cocci dell’altro vaso.
C’è chi trattiene i cocci del vaso rotto, perché vuole ricomporlo e così perde tutto quell’Amore che avrebbe riempito molti altri vasi.
C’è chi guarda il nuovo vaso e non lo tocca, non lo usa.
C’è chi ha il coraggio di rischiare e, rischiando, può farne risplendere i colori bellissimi e trovare un balsamo, un elisir prezioso che lo renderà ancora più luminoso, più prezioso.
E questo vaso è il tuo cuore.
Se lo lasci vuoto, dentro c’è spazio per la paura e questa non se ne andrà mai, ma se hai il coraggio di riempirlo d’Amore, la paura non avrà più spazio.
Quel coraggio c’è in te, basta che tu lo scelga.
Alcuni ‘Cuori’ lottano contro le paure, pensano di dover camminare con le paure, non sanno come abbandonarle.
È semplice: basta sostituirle con l’Amore.
Chi ama non teme, chi vive l’Amore con la paura non ama.
E così puoi scoprire se ami realmente e chi ama realmente, puoi riconoscere il vero Amore.
Ora puoi comprendere e aiutare a comprendere come l’Amore toglie lo spazio alle paure, la paura toglie lo spazio all’Amore.
E quando qualcuno ti dice: “Io amo, ma temo che…” oppure: “Io amo, ma ho paura di…”, tu con dolcezza puoi rispondere:
– Non può essere così, perché se ami non puoi aver paura, non vi possono essere l’Amore e la paura nello stesso spazio, non è possibile. –
È come versare nell’acqua pura un liquido scuro: l’acqua non può rimanere pura.
Quel liquido è la paura, l’acqua è l’Amore.
Quando si permette alla paura di entrare nell’Amore, l’Amore non può più essere tale.
Riempi il tuo vaso con l’Amore nuovo che ti aiuterò a scoprire, a ricevere, a donare, e testimone sarai che la paura scomparirà, testimone sarai che il vaso ancor di più brillerà, testimone sarai che con il cuore colmo d’Amore l’Anima è leggera, libera, s’innalza verso la Luce, perché è l’Amore che fa volare l’Anima, è l’Amore che innalza.
Butta via tutti i cocci, con gioia, con gratitudine, perché quell’esperienza qualcosa ti ha sempre donato, perché anche quei cocci ti spingeranno, se tu li lasci, a prendere in mano questo vaso nuovo, colorato, luminoso.
Avvolta dall’Amore, potrai curare le ferite che devono essere curate, ma non soffrirai, e se lacrime lascerai scorrere, saranno lacrime di guarigione, lacrime di trasformazione, lacrime d’Amore.

 

Domanda: Mi è difficile amare tutto e tutti…

Risposta: Inizia ad amare i ‘Cuori’ che senti di poter amare, che senti ti possono amare con quell’Amore che desideri ricevere.
Inizia ad amare ciò che ti circonda, perché l’Amore può venire da più fonti.
Poi sarà naturale amare tutto e tutti, ma devi fare il primo passo per fidarti, per rassicurarti.
Abbraccia, ama, offri tenerezze, fatti abbracciare, fatti amare, chiedi tenerezza, e tutto questo asciugherà le tue ali che bagnate sono state e, asciugate dall’Amore, le tue ali innalzeranno l’Anima libera nel Cielo.
Libera nel Cielo, l’Anima insegnerà al tuo cuore la compassione che ti porterà ad amare tutto e tutti.

 

Domanda: Quali sono queste fonti di cui parli?

Risposta: Quando sei accanto ad un ‘Cuore’ puoi esprimere un modo, un tipo d’Amore e ricevere da quel cuore un tipo d’Amore.
Quando sei accanto ad un albero, ami in altro modo e da quell’albero ricevi un Amore diverso.
E così quando sei accanto a un fiore, quando ami la terra, il cielo, l’alba, quando ami il tramonto, le stelle, il mare, quando ami le Creature del cielo e della terra.
Colma il cuore con questi amori diversi, scopri queste fonti inesauribili dell’Amore ed esprimi l’Amore in molti modi.
Solo alla fine scoprirai che in realtà vi è un solo modo di amare, vi è un solo Amore.
Ma questo avverrà dopo, dopo che avrai amato con la stessa intensità un ‘Cuore’, un albero, un fiore, il cielo, la terra, e del cielo e della terra le Creature.
Ogni cosa, ogni Creatura ama con la stessa intensità, perché è l’intensità con cui ami che ti farà scoprire l’Amore vero.
Quando scegli di vivere l’Amore e per l’Amore, non puoi amare più o meno intensamente qualcosa o qualcuno, ma amerai intensamente ogni cosa e tutti.
Sembra difficile, in realtà è il vostro modo d’amare che è difficile, perché ha dei limiti, ha dei veli.
Questo modo nuovo di amare che ti aiutiamo a conoscere è semplice, non lo temerai, perché sentirai che non farà soffrire.
E quest’Amore non fa differenze tra uomo e donna, sentirai che tutti sono Anime, Anime Luminose, e questo è andare oltre una grande barriera.
Vedi tutti solo come Anime che possono ricevere l’Amore in modo nuovo, che possono donare l’Amore in modo nuovo, ricordando che ciò che si dona, ciò che si condivide, è accolto da un’Anima, ciò che si riceve è da un’Anima che viene donato.

 

Domanda: Caro Angelo, sento il desiderio di abbracciarti…

Risposta: E Io ti avvolgo con il Mio Amore, per stringerti tra le braccia, per ringraziarti per questo dialogo che tieni acceso con Me, per la possibilità che Mi dai di farti sentire il Mio Amore, di abbracciarti teneramente.
Mentre riposi, Mi è facile farlo, perché ritorni una bimba che sogna l’Amore e niente più, ma insieme porteremo la Bimba che è in te a lasciarsi abbracciare anche quando è vigile, quando è sveglia, perché non temerà più l’Amore.
Quando vuoi, dimMi:
– Desidero il tuo abbraccio, abbracciami. –
E questo Mi permetterà di abbracciarti in quel momento, di farMi sentire ancor più intensamente da te, di aiutarti di più, perché mentre Mi chiederai gli abbracci, ti aprirai ai Miei abbracci, permetterai molte cure, guarigioni, trasformazioni.
Alterna questo gioco con un altro, un gioco in cui visualizzi la Bimba in te che ti chiede di essere abbracciata, porta allora le braccia attorno al corpo e senti di abbracciare lei.
Questi due giochi, che insieme faremo se vorrai, creeranno onde, onde che porteranno sempre di più alla gioia, all’Amore.
Se questi giochi all’inizio creeranno qualche lacrima, ripetili più spesso, perché ti porteranno poi a sorridere.
Essi possono essere cura per il tuo cuore, e le cure profonde possono far nascere lacrime, ma portano poi a sorridere di più.
Quando dai un abbraccio, ricorda che se vuoi, lì in quel momento, puoi essere un Nostro mezzo, perché anche Noi possiamo stringere e riscaldare quel ‘Cuore’ che abbracci.
Quando stringi un ‘Cuore’, pensa che stai donando a Me le mani, il corpo, le braccia, il cuore.
Ricorda che un cuore si guarisce anche con gli abbracci, con espressioni d’Amore e di dolcezza.

 

Domanda: In alcuni momenti sento così tanto Amore nel cuore che quasi non riesco a respirare…

Risposta: Lascialo uscire, donalo, perché l’Amore fa traboccare il cuore.
Nei momenti in cui il cuore trabocca, accarezza, stringi al cuore qualcuno, sorridi d’Amore ai ‘Cuori’ che ti circondano e non dire nulla, semplicemente ama.
Lasciando uscire l’Amore che hai nel cuore, il cuore si riempirà di altro Amore; lasciando uscire dall’Anima la Luce, nell’Anima entrerà una nuova Luce.

 

Domanda:Da un po’ di tempo mi dicono che la luce dei miei occhi è cambiata.

Risposta: Questo accade perché hai avuto il coraggio di togliere ciò che offuscava la tua Luce: sono veli che il vissuto crea.
Quando si tolgono, si manifesta la propria Essenza, si manifesta l’Essenza della Luce, la Luce si sente, si vede, traspare.
Ecco perché questa Luce nei tuoi occhi ora è stata riconosciuta.

 

Domanda: Perché ho difficoltà a dire: “Ti amo”?

Risposta: Se lo dirai spesso ai ‘Cuori’ che ami, questa difficoltà sparirà molto in fretta. È un’espressione grande, un’espressione che racchiude molto di più di quanto ora puoi conoscere, è un’espressione che apre all’Amore.
A volte nell’aprirsi all’Amore si teme di essere fragili, vulnerabili.
Senti la grandezza di questa espressione, ma non temere di esprimere l’Amore, se come Anima ami.
L’Amore è naturale, ricorda che siete fatti per amare.

 

Domanda: Pur desiderando manifestazioni di affetto, ho difficoltà nel farle e nel riceverle.

Risposta: Se senti questo, pensa a quanto ti sei allontanata dal cuore per le ferite che in molti viaggi hai ricevuto proprio nel cuore, in questo cuore così sconosciuto, così bello.
Molte sono state le esperienze belle che vi richiamano ora all’Amore e molte sono state le esperienze che hanno creato dolore, che hanno offuscato la vostra Luce.
Se ben attenta stai, percepisci che l’Amore che conosci e che un po’ temi non è quello che vorresti, ma più esprimi i sentimenti, più sentirai di avvicinarti a quell’Amore che non ferisce, che non crea sofferenze, perché l’Amore vero, l’Amore puro porta solo a gioire.

 

Domanda: Quando amo, sento dentro di me una musica nuova.

Risposta: Perché è proprio l’Amore che ti fa sentire nuove melodie.
Scoprirai piano piano che la vita è una grande musica che accompagna l’Anima nel suo divenire sempre più luminosa, sempre più bella.
E un grande cambiamento può accadere in te, nel profondo, cambiando musica, vivendo nella semplicità, con candore, con disponibilità, con il sorriso.
Questa musica che via via conoscerai e vivrai, appagherà il tuo cuore.

 

Domanda:

È vero che l’Amore protegge e allontana le difficoltà?
Sento tanto il bisogno di essere amata.

Risposta:

“L’Amore, la Luce, la gioia, tengono lontane le onde alte e i
venti forti.
Ogniqualvolta il cuore è triste, portalo subito nella gioia, avvolgilo con la Luce ed esprimi l’Amore, perché quel momento di tristezza potrebbe far avvicinare le onde alte e i venti forti.
Non temere nulla e in fretta riporta il sorriso, perché questo scioglierà, con il Nostro aiuto, le difficoltà.
Trasforma, amando, ogni momento di tristezza, di timore, di affanno.
Quando hai bisogno d’Amore, di più dona Amore.
Quando il cuore è triste, di più sorridi, e il sorriso ritornerà a te.
Quando sei stanca di proseguire il viaggio, di agire, continua a camminare e agire, e la Mia Forza entrerà in te.
Come vedi è l’opposto di quanto forse finora hai conosciuto.
Quando avete sete, siete abituati a chiedere acqua, mentre con Noi imparerete a offrire acqua per essere dissetati.
Quando avrete fame ed offrirete un pezzo di pane, forse l’unico che avete, sarete nutriti totalmente.
Dona il tuo sorriso, parla di pace, di Amore, di Luce, emana pace, Amore, Luce: tutto attorno a te vibrerà d’Amore, nella pace, e sarai avvolta dalla Luce.
Costruisci il tuo riparo con il sorriso, con la serenità.
Non temere nulla, perché se così farai, in tutto imparerai a sorridere, tutto può cambiare.
Emana sorrisi, Luce, Amore e pace con tutta te stessa, costruendo così il rifugio più forte, il riparo più grande, e tutto il resto non ti toccherà.”

 

Domanda:

In che modo posso donare l’Amore?

Risposta:

“Immagina di essere un albero forte, con tanti frutti, e dona questi frutti a tutti i ‘Cuori’ che passano accanto a te, senza guardare se vengono trattenuti nelle loro mani o gustati o deposti in un angolo.
Se immagini di essere un albero con molti frutti e desideri donare questi frutti, incontrerai molte mani tese che li cercano.
Se i frutti vengono rifiutati, in quel momento sorridi e continua ad offrire.
Questo ti farà essere un albero speciale, ti farà conoscere il distacco nell’Amore.
Così vivrai il perdono, perché è perdonando tutto e tutti, che si può poi donare tutto a tutti.
E divenendo un albero così speciale, comprenderai e vivrai la compassione, perché la compassione fa parte dell’Amore vero.
Saprai donare Amore nella libertà, amare lasciando liberi, amare rimanendo libera. E l’Anima libera fa cantare, fa gioire.
Sogna il momento in cui tutto e tutti con quest’Amore amerai. Sogna quando con la Luce dei tuoi raggi, dei Nostri raggi, tutti e tutto avvolgerai.
Sentirai di appartenere al Tutto, riceverai il Tutto.”

 

Domanda:

Amo molto abbracciare gli alberi, ma perché in alcuni momenti provo sofferenza?

Risposta: Perché senti che quell’albero è puro, ti sta donando l’Amore puro, e ora desideri solo quello.
Quando si contatta l’Amore puro, scendono lacrime di nostalgia, perché l’Anima in quel momento ti sussurra: “L’Amore puro esiste, ritorna alla Fonte e lo troverai.”
Nascono emozioni intense, pianti intensi, ma anche un’emozione che non può essere definita con le parole: è sentire con l’Anima che questa Fonte esiste, è far toccare l’Anima da questo Amore che già esiste.
E quando arriverai a questa Fonte, vi saranno solo gioie, solo lacrime di gioia e vivrai l’estasi.

 

Domanda: Amo chi è accanto a me, ma preferisco stare in mezzo alla Natura.

Risposta: Ama il sole sempre di più per desiderare di divenire un sole.
Ama la pioggia come una grande amica per desiderare di divenire acqua che ristora.
Ama il vento come un compagno che ti spinge amorevolmente verso l’alto.
Ama il fuoco per risvegliare ancor di più in te il fuoco della vita.
Ama il giorno quanto la notte, il tramonto quanto l’alba.
Amando più intensamente tutto, ti avvicinerai all’Amore vero, ti avvicinerai all’Amore dell’Universo, vibrerai con l’Amore dell’Universo e ancor di più amerai chi è attorno a te, accanto a te.
Chiedi a chi ami di passare qualche momento con te in silenzio, affinché nel silenzio le vostre Anime possano dialogare, affinché nel silenzio vi possiate esprimere meglio quello che le parole non possono esprimere.
Nell’esprimere l’Amore spesso le parole non dicono ciò che provate, ma quando rimanete lì in silenzio, ecco che i cuori si parlano, si comprendono, comunicate con il linguaggio dell’Anima. Ma bisogna essere lì, essere lì insieme.
Non puoi dire ad un amato: “Ti amo intensamente” e rimanere lontana da lui.
Non puoi dire: “Ti sogno, ti desidero”, e poi non stare con lui.
Chi è accanto a te lo è per il suo disegno, per la sua evoluzione, ma la sua presenza è motivo di crescita, di evoluzione anche per te.
L’amato ha bisogno di essere rassicurato anche con la tua presenza, ha bisogno di ricevere le tue tenerezze, le carezze, le dolcezze, ha bisogno di sentire le tue vibrazioni d’Amore.
Nella Natura trovi più facilmente te stessa, ma ama tutto e chiunque con la stessa intensità, con lo stesso piacere, solo così ami di un solo Amore, doni un solo Amore, diventi Amore, entri nel grande Amore dell’Universo.
Chiedi a chi è accanto a te di sedersi con te e respirare insieme l’Amore, di scegliere di sentire ciò che dentro pulsa, ciò che dentro si muove solo nell’essere lì insieme, in silenzio, senza essere distolti dalle parole.
Per far ciò serve il coraggio, serve una scelta, la scelta di amare realmente, profondamente, totalmente, senza condizioni.
Serve il coraggio di andare a scoprire ciò che di più intimo vi è nel profondo e osservarlo, donarlo a chi è vicino senza timore, con la gioia di poter condividere il proprio intimo, di scoprire ciò che dentro si è celato forse per troppo tempo o ciò che è entrato nel profondo e lì è stato dimenticato.
Spesso ciò che si è celato turba l’armonia, impedisce la gioia vera, impedisce la fusione con la persona amata, con il Tutto, perché forse ciò che nel profondo viene lasciato è sofferenza, è dolore, è timore.
Per vivere totalmente, intensamente, per gioire del Tutto, per amare il Tutto, per fondersi con il Tutto, per amare chiunque, il cuore dev’essere svuotato da ogni sentimento che non sia l’Amore, da ogni cosa che non sia la Luce.
Spesso si teme di stare in silenzio accanto alla persona amata o ad altre persone e allora si riversano fiumi di parole per celare emozioni e sensazioni, per il timore di scoprirsi.
Ma ricorda: è solo l’Amore che conta, sarà solo l’Amore che conterà.
Avvicinati alla Natura, lasciati toccare dal sole, dal vento, dalla pioggia, dalle foglie, dalla terra, dagli alberi, dal mare, da tutto ciò che vive in questo Amore particolare, questo Amore grande, puro, e lasciati amare.
Per far questo devi fermarti, sederti, abbandonarti, devi permettere al cuore di spalancarsi e all’Anima di parlare nel silenzio più profondo.
È la stessa cosa con i compagni di viaggio, con i quali puoi avere rapporti diversi, sentire amori diversi.
Per ricevere il loro Amore, per far sentire il tuo Amore, devi fermarti, sederti accanto, in silenzio, e in quel silenzio permettere ai cuori di spalancarsi, alle Anime di parlare, di unirsi, di conoscersi, di fondersi.
Osserva cosa ti impedisce questi momenti, per comprendere cosa vi è dentro di te da trasformare, da guarire, da sciogliere, da lasciar andare.
Senti e ama il compagno vento che ti sta parlando, ti sta accarezzando, comprendendo, accompagnando.
Senti e ama il compagno sole che ti sta scaldando, senti e ama la compagna terra che ti sta accogliendo.
Sta’ con gioia con questi compagni speciali, tra i quali vi sono altri compagni speciali invisibili per te ora, ma poi, con la stessa gioia, sta’ con i compagni che incontri nel cammino, per scambiare carezze, per riscaldare i vostri cuori con le tenerezze, per permettere alle vostre Anime di riconoscersi, di crescere insieme, per elevarvi insieme.
E sarà l’Amore che farà accadere sempre tutto, fuori e dentro di te.
Sta’ vicina a tutto, a tutti, per conoscere prima l’Amore vero, puro e diventare poi Amore.
Credi in un Amore che ti appagherà, che appagherà tutto di te, che creerà tutto, che permetterà tutto, un Amore che per Me è impossibile far comprendere a te con le parole, perché quest’Amore non può essere spiegato, non può essere compreso, va solamente vissuto, va solamente donato.
Respiralo dentro di te, sentilo attorno a te, sognalo e così fa’ entrare il Tutto che l’Amore crea e dona.
Fa’ questo gioco col cuore di bimba, con la mente lontana, con la gioia di riscoprire la chiave di tutto.
E ricorda che, se vivrai intensamente il rapporto con la Natura, il rapporto con i compagni che incontri nel cammino, comprenderai e imparerai tante cose, gioirai per tante cose.
Non vi sono libri che contengono la saggezza antica che la Natura può donare, non vi è scuola più grande della scuola della vita, dove tutti siete contemporaneamente maestri e alunni.
Ma per apprendere queste lezioni, per comprendere questa saggezza, serve solo il cuore, un cuore semplice, candido, umile.

 

Domanda: Sento un grande entusiasmo, quando amo intensamente la Luce, tanto da sentirmi un’innamorata.

Risposta: L’entusiasmo è la chiave per vivere la vita, è una cura per tutto l’Essere, è un’arma indispensabile sui campi di battaglia che vi sono nella vita.
Usa quest’arma, pensando che ti stai curando, che stai conquistando tutto.
Senti questo entusiasmo nelle tue mani e donalo, continua a donarlo ad ogni ‘Cuore’ che incontri.
In tutto ciò che vivi porta entusiasmo, entusiasmo, entusiasmo, e comprenderai l’inutilità di tutto ciò che impedisce l’entusiasmo, comprenderai quanto ciò che impedisce l’entusiasmo e la gioia, rallenta il cammino, affatica il cuore, imprigiona l’Anima.
La gioia ti renderà leggera, l’entusiasmo ti spingerà in alto, molto in alto.
E chi ama ha il cuore pieno di gioia, chi ama intensamente vive ogni attimo nell’entusiasmo di incontrare l’amato, l’amata.
E qui, dove il grande amato è l’Amore, la grande amata è la Luce, non vi può essere che l’entusiasmo, la gioia, l’eccitazione del grande incontro.
Diventa amante della tua Essenza, amante della Luce, amante dell’Amore.
Diventando amante, tutto ciò che farai per l’amato diventerà fonte di gioia, diventerà spinta per esprimere la creatività e penserai continuamente a cosa fare, come fare, dove andare, per far felice l’amato.
L’innamorato si dona totalmente e così ti donerai alla Luce, all’Amore, lascerai la tua Anima libera di donarsi alla Luce, all’Amore, a chi incontra sulla via.

 

Domanda: È vero che le parole dell’Amore hanno un suono che cura?

Risposta: Ricorda che riconosceranno la Luce che è in te, l’Amore che è in te dalle tue espressioni, dalle tue parole, dai tuoi gesti, quindi porta sempre attenzione a tutto ciò.
Una carezza data con il cuore, data sorridendo, può trasformarsi in un tocco di risveglio o in un balsamo che cura.
Uno sguardo tenero d’Amore può dire ciò che le parole non possono dire.  Le parole vanno accompagnate con la vibrazione dell’Amore, hanno quindi un suono.
E anche le parole che devono esprimere un no o la fermezza o la chiarezza devono contenere il suono dell’Amore.
I suoni penetrano nel profondo, i suoni creano, e se sono suoni d’Amore diventano cura, diventano balsamo.
È così che l’Amore cura, che l’Amore disseta, ristora, appaga.

 

Domanda: Come posso arrivare all’espressione dell’Amore nuovo?

Risposta: Quest’Amore posso infondere nel tuo cuore affinché, prima di donarlo, il cuore ne sia riempito.
Questo avviene quando Me lo chiedi, quando Me lo permetti, svuotando il cuore da tutto ciò che non è Amore, non è Luce, non è gioia, donando Amore attorno a te.
Nulla di quello che si dona rimane come lo si dona, ma ritorna moltiplicato, anche se non puoi sapere come, da dove, quando e perché.
Il donare però dev’essere puro, senza attese, senza programmi, solo con la certezza nel cuore che tutto ritornerà.
Ed è donando in ogni modo conosciuto, in ogni modo possibile, in continuazione, che crei tanto spazio nel cuore, quello spazio che riempirò con l’Amore nuovo.
Creando questo fiume che entra ed esce senza ostacoli, senza barriere, diventi Amore e diventando Amore sarai unita alla Fonte dell’Amore, non conoscerai più la sete, non conoscerai più bisogni, desideri.
Nessuno può dire di non conoscere il modo per manifestare l’Amore, perché siete fatti per l’Amore, avete scelto l’Amore. Basta pensare a tutte le attenzioni che si vorrebbero ricevere, a tutte le espressioni che porterebbero gioia al proprio cuore.
Quando incontri una mano tesa, chiediti come poterla riempire, quando incontri un cuore sofferente, chiediti come poterlo curare, quando sei accanto ad un albero o ad un fiore, chiediti come poter esprimere tutta la gratitudine per la bellezza che ti offre, per i doni, i profumi, i colori che disinteressatamente ti offre.  Quando senti gli uccelli cantare, il cuore canti con loro.
E così fa’ con l’acqua, con il fuoco, così fa’ con tutto.
Senti gratitudine per tutto ciò che ti circonda, nel cielo e sulla terra, questa è una forma alta di Amore, perché ben poco puoi dare al sole, ad una stella, ma puoi dare il tuo Amore essendo grata per ciò che essi ti donano.
Ed ecco che così saprai ancor di più vivere nella compassione, saprai con serenità essere chiara, forte, saprai anche staccarti da chi non vuole il tuo Amore, il tuo aiuto, senza giudicare, solo comprendendo.
È tutto qui, è tutto qui il grande impegno, è questa la grande fonte di una gioia continua, di una serenità ininterrotta.
E ti stupirai di quanto comunque è semplice navigare su questo mare, di tutto quanto l’Amore creerà.
E se in certi momenti il cuore è triste, volgi lo sguardo attorno a te, dicendo:
– Chi posso amare ora? –
e il cuore ritornerà a cantare, ritornerà a gioire.

 

Domanda: È vero che l’Amore è una scelta?

Risposta: Sempre nella vita vi è una grande scelta seguita da continue scelte.
L’Amore si sceglie.
Spesso, pur cercando per tutta la vita l’Amore, non lo si è scelto realmente, o perché lo si teme o perché si teme di aprirsi totalmente ad esso.
Se senti nel cuore questa scelta, ricordati che sempre sei libera di viverla o no.
Spalancati come un fiore che apre completamente i suoi petali al sole, non teme la sua intensità, non teme i suoi raggi, pur sentendo che penetrano nel profondo.
Se questa scelta farai, sii consapevole e attenta ai timori che scoprirai, perché solo riconoscendoli, accettandoli, amandoli, li trasformerai.
Scegliendo l’Amore, sii consapevole che la mente vorrà parlare ancor di più, vorrà farsi ascoltare ancor di più e farà giochi ancor più sottili, perché non vuole quel silenzio nel cuore che l’Amore richiede, nel cuore dove la mente non può avere spazio.
Questo è essere consapevole, questo è avere una visione chiara.
Con la consapevolezza, puoi accettare tutto, lasciar scorrere tutto e rimanere attenta.
Quest’Amore può far emergere dentro di te una saggezza profonda, ma è una saggezza che la mente non comprende e quindi teme, perché non è lei lì a parlare, ma è il cuore, non è lei lì a manifestarsi, ma è il cuore.
Aprirsi a quest’Amore, toglie spazio e tempo alla mente, e lei lo sa, perciò si dà da fare ben di più.
Ma con Me potrai comprendere quando è lei a parlare o il cuore e quindi decidere se ascoltare o no.
Con Me potrai lasciar andare ciò che hai appreso con la mente, per vivere il nuovo che apprenderai con il cuore.
Se scegli quest’Amore che ora senti nel Mio cuore, sii consapevole dei tuoi timori, della grandezza e della forza della mente e saprai sorridere ai giochi, alle parole della mente, accettarli e poi apprendere con il cuore.
È scoprendo i timori che scoprirai ancor di più le tue bellezze.
Quando avrai parlato alla mente, avrai parlato ai timori, ti sentirai libera di scegliere questo Amore nuovo, ti sentirai forte per viverlo intensamente.
Con questa totale libertà, chiamaMi ed esprimi la tua scelta.
Se non sceglierai questo Amore, sentirai comunque il Mio Amore che ti accompagnerà; se lo sceglierai, sentirai il Mio Amore con un’emozione nuova.

 

Domanda: Verso le persone che amo sento amori diversi.

Risposta: Per te ora sono amori diversi, ma non lo saranno più nel momento in cui vivrai l’Amore nuovo e diverrai Amore. Arriverà infatti il momento in cui proverai lo stesso Amore per ogni espressione della vita.
Visualizza il tuo cuore come un fiume, come un grande fiume che esce da te, che sempre dà spazio ad ogni altro fiume che può alimentare la sua sorgente, perché questi piccoli fiumi che entrano ora, creeranno poi uscendo il grande fiume dell’Amore nuovo.
Permetti a questi amori diversi di entrare dentro di te.

 

Domanda: Amando intensamente posso evitare la sofferenza?

Risposta: Ogni cosa che fai per la Luce e solo per la Luce, escluderà la sofferenza.
Più vivrai solo con Amore, più questo ti porterà solo a gioire.
E la gioia sarà grande, ininterrotta, nel momento in cui ti unirai a Me per agire solo per la Luce, solo per l’Amore.

 

Domanda: Ho scelto di amare tutto e tutti, ho ugualmente la possibilità di vivere l’Amore con un compagno?

Risposta: Inizia a guardarti intorno, sempre, per poter donare Amore, per poterti donare con Amore, per poter riscaldare come un sole.
È questa l’unica via per l’espressione della tua Essenza, è questa l’unica via per appagare il cuore.
Non pensare che amando tutto e tutti intensamente, ininterrottamente, non hai la possibilità di vivere un Amore particolare con un ‘Cuore’.
È facile temere che donarsi totalmente, amare tutti indistintamente, tolga la possibilità di un rapporto con un compagno, invece si può vivere ancor di più un rapporto di crescita, un rapporto d’Amore speciale.
Si tratta di cambiar strada, cambiar visione.
Se nei rapporti non sei completamente te stessa, se non esprimi totalmente l’Essenza, se non fai la scelta di vivere innanzitutto il disegno dell’Anima, questi rapporti continueranno a creare sofferenza.
Ciò che conta è non fermarsi nella ricerca di un Amore da vivere con un compagno, ma tenere lo sguardo alto nel cielo, sentire che l’Essenza della vita è camminare verso la Luce, nell’Amore.
Spalancati all’Amore, lo vivrai se è nel disegno della tua Anima, se sarai unita all’Essenza totalmente.
Accetta un desiderio naturale come l’aria che respiri, ma trascendilo dirigendoti verso l’Amore vero, l’Amore puro che la tua Anima ha scelto e darai spazio a qualsiasi cosa l’Anima ha scelto.
Se ascolti il cuore, non sentirai la mente, che può creare dubbi o incertezze, perché a volte quest’Amore lo si cerca con gli occhi, ma quando lo si incontra, non lo si vede, perché è un Amore da scoprire solo con il cuore.
Sarà l’Amore nuovo che trasformerà ogni altro Amore da te conosciuto, che ti farà entrare nel fiume della gioia e della pace ininterrotta verso le quali l’Amore conduce.
Allora tutti gli amori si riuniranno in un unico Amore che si manifesterà in tanti modi.
Quest’Amore è un insieme di tanti piccoli fiumi che creano l’oceano, ma rimarranno anche sempre fiumi per manifestare l’oceano e portarlo ovunque, a chiunque.

 

Domanda: Cos’è l’Amore di Anima?

Risposta: È un Amore che va oltre il viso, che va oltre la personalità, che sente e vede l’Essenza della persona amata.
È amare come i bimbi amano, nel modo più semplice, più candido, più puro.
È vedere sempre l’amato come un bimbo e amarlo come si ama un bimbo.
È accettare l’amato totalmente e andare oltre ciò che offusca la sua Luce, osservare solo la bellezza della sua Anima.
È vedere l’amato innanzitutto come un’Anima.
È fare tutto ciò che può aiutare l’amato a riscoprire se stesso, la sua Essenza, le sue bellezze, i suoi tesori, aiutarlo ad esprimere i talenti, l’Essenza, e gioire quando questo accade.
È sentirsi solamente un’Anima con il compito di aiutare un’altra Anima a camminare libera sul proprio Sentiero, a vivere il proprio disegno, ad arrivare alla propria meta.
È fare tutto ciò che può aiutare un’Anima a risplendere in tutta la sua Luce.
È andare oltre i bisogni del cuore, oltre a ciò che il cuore desidererebbe fare, donare, dire, per donare, fare e dire ciò che può aiutare l’amato a vivere come un’Anima libera.
Questo Amore si può vivere e si può donare solo se ci si sente un’Anima con il compito di aiutare ed amare altre Anime, se si ha il coraggio di fare tutto ciò che è necessario per essere un’Anima libera.

 

Domanda: Come deve essere l’espressione delle affettuosità tra Anime?

Risposta: Naturale, spontanea, pura, come le espressioni delle affettuosità tra bimbi.
È donarsi tenerezze, dolcezze, senza pensare ai propri vantaggi, ai propri desideri, ai propri bisogni, ai propri appagamenti.
È un Amore che fa sentire appagati, fusi, anche quando i corpi non sono vicini, non sono uniti.
Nell’Amore nuovo, puro, non esiste l’affetto, ma l’espressione intensa dell’Amore.

 

Domanda:

Come posso entrare in quest’Amore puro, nuovo, grande?

Risposta:

“Mettendoti in sintonia con l’Amore.
Più sentirai l’intensità, la grandezza del Mio Amore, dell’Amore della Grande Luce, più entrerai nell’Amore nuovo, più lo vivrai, più lo donerai.
Più sarai in sintonia d’Amore con Me, più ti innalzerai, più ti eleverai.
Può accadere di vedere l’invisibile, poter sentire l’invisibile, poter parlare il linguaggio del silenzio, poter percepire ciò che non si percepisce ora, e rimanere comunque lontani dall’Amore nuovo, dall’Amore puro, dall’Amore grande, perché a quest’Amore non si arriva per capacità, ma solo divenendo Amore, vibrando d’Amore.
Ricordati che sarà sempre la tua scelta di amare, di diventare Amore, che ti avvicinerà a quest’Amore nuovo.
Con il sorriso, la scherzosità, il candore tieni spalancata la porta del cuore, per accogliere l’Amore che infonderò dentro di te, che ti metterà in comunicazione con l’Amore nuovo.
Immagina un’onda d’Amore, puoi arrivare anche sopra quest’onda, più in alto di quest’onda e da lì molto vedere, molto percepire, molto udire, ma se non entri dentro l’onda questo Amore non vivrai.
E in quest’onda si entra sorridendo, gioendo, amando così tanto tutto e tutti, ininterrottamente, da diventare Amore.
Sorriso, gioia, Amore verso tutti, entusiasmo nell’amare, intensità. Comprenderai totalmente questo solo quando diverrai Amore, perché è così grande quest’Essenza che la mente non può comprenderla. Tu accoglila nel cuore, credici, e agisci per vivere quest’Essenza meravigliosa.
Essa farà accadere l’inimmaginabile di ora, ti porterà tutto ciò che è necessario a te, al tuo cuore, alla tua Anima.

 

Domanda: Come vivere l’Amore nella coppia?

Risposta: Preparatevi insieme ai momenti di crescita inondandovi sempre di più d’Amore, perché quando i cuori saranno colmi d’Amore, la mente non temerà più quelle situazioni di non amore che potrebbero crearsi, sarete pronti insieme a vivere momenti di incomprensione e situazioni difficili.
Nei momenti di incomprensione, di tensione, la mente potrebbe dire: “Questo non è Amore”, ma se i cuori sono già colmi d’Amore, non si lasceranno confondere, perché sentiranno che in quella situazione di crescita vi è comunque l’Amore e lo esprimeranno.
Esprimetevi sempre di più l’amorevolezza, la dolcezza, la tenerezza, affinché siano ininterrotte fra di voi, poiché queste rassicurano i vostri Bimbi interiori che sono amati, che saranno sempre amati, qualunque cosa possa accadere.
Quando si creerà una situazione di incomprensione, questa sarà momentanea, perché entrambi siete sicuri che tra di voi l’Amore è grande, perché i vostri cuori sono così colmi d’Amore che non si possono raffreddare per quel momento di gelo che si sente nei momenti di incomprensione.
È solo così che immediatamente riconoscerete quei momenti come occasione di crescita, di superamento delle difficoltà personali, come possibilità di evoluzione.
Se comprendete questo, non vi possono essere né biasimi, né critiche, né giudizi, né accuse, né rimproveri, ma solo aiuti per capire cosa vi è da trasformare della vostra personalità, quale lezione da apprendere, quale ferita da guarire assieme, con l’Amore.
Lo scopo delle unioni non è però solo quello di riempire i propri cuori, ma di farli traboccare d’Amore, perché traboccando inonderanno altri cuori.
Se colmate solo i vostri cuori, quell’Amore ristagnerebbe, ma lasciando traboccare ciò che vi donate, si creerà spazio per un Amore sempre più grande.
Ed è in questo fluire, ed è in questo lasciar entrare e lasciar uscire che vi avvicinerete insieme all’Amore puro, all’Amore nuovo.
Quando senti il cuore colmo, cerca ancora Amore, quando vedi il cuore del tuo compagno colmo, donagli ancora più Amore, perché il suo cuore possa traboccare.
E poi guardatevi intorno e vedrete molti ‘Cuori’ da amare, ‘Cuori’ che hanno spazio per ricevere il vostro Amore, ‘Cuori’ che vi stavano cercando per ricevere il vostro Amore.
Il sole quando è alto nel cielo non illumina una parte sola, non riscalda un cuore solo, ma tutto.
Rimani in alto nel cielo come un sole, per illuminare tutto e riscaldare tutto.
Donando quel che si ha, si crea spazio per ciò che Noi abbiamo pronto per voi.
Ecco perché nel cuore non deve mai rimanere ciò che l’Amore offusca, ciò che l’Amore allontana, né tra di voi, né con altri ‘Cuori’, perché tutto lo spazio che vi è nel cuore deve rimanere libero per l’Amore, per la gioia, per la Luce.
E ricordatevi che siete innanzitutto Anime che hanno unito i cuori, ma che rimanete comunque Anime libere, ognuna con la propria storia, allora le vostre Anime potrete fondere, altre Anime illuminare, altri cuori riempire.
Non temete di fondere i vostri cuori, di fondere le vostre Anime, perché più vi fonderete, più creerete un solo cuore e una sola Anima che palpita con il battito dell’Universo, più rimarrete Anime libere, più rispetterete la libertà dell’altro, più comprenderete il bisogno dell’altro di avere i propri spazi, i propri tempi.
La mente non può comprendere come ciò che si è fuso può rimanere separato, ma questa è la realtà dell’Amore vero.
È proprio fondendovi, fondendo i vostri cuori, fondendo le vostre Anime, che la vostra individualità avrà la possibilità e lo spazio necessario per manifestarsi totalmente.
Vivete molto tempo in mezzo alla Natura per apprendere da questa ‘Grande Scuola’ insieme, per godere di questa meravigliosa ‘Casa’ insieme, per sentire insieme l’Amore del Cielo, della Terra, del sole, delle stelle, degli alberi, dei fiori, per far sentire ai vostri cuori le melodie del vento, il canto degli uccelli, che cinguettano per esprimere la gioia e la gratitudine.
Fate insieme lunghi silenzi in questi luoghi che facilitano il contatto con tutte le Creature, l’unione con il Cielo e con la Terra, con il mondo invisibile, con Noi.
E i vostri cuori si riempiranno di dolcezza, di tenerezza, che potrete condividere, vivendo così momenti di gioia, di entusiasmo, di estasi.
E fatto questo, ognuno viva poi da solo momenti di silenzio, per un contatto più intimo con Noi, con il Creato, per un dialogo più profondo, più intenso, per una preghiera personale, con le proprie capacità, con la propria preparazione, con la propria storia, con la propria evoluzione.
Ed ecco che poi, quando vi rincontrerete, avrete perle nuove da donarvi, che possono portare nuove comprensioni, nuove consapevolezze, nuove intuizioni.
Sarà uno scambio di emozioni, di sensazioni, di sentimenti, sarà uno scambio d’Amore.
Così vi sentirete insegnanti l’uno per l’altro, alunni l’uno dell’altro.
Ed ecco che avrete vissuto lo scopo delle unioni: evolvere insieme, aiutarsi nell’evoluzione, rendere sempre più luminosa l’Anima del proprio compagno, aiutarlo nel suo Cammino, aiutarlo a vivere il proprio disegno, aiutare altre Anime ad evolvere, riempire d’Amore e di Luce altri cuori, vivere insieme nell’Amore, nella Luce, per donare agli altri l’Amore, per portare la Luce.
Siate come dei soli, alti nel cielo, per illuminare e riscaldare tutto e tutti.

 

Domanda: Se qualcuno non si lascia amare, non sceglie di crescere insieme, di aprire il cuore, di vedersi come Anima, come mi devo comportare?

Risposta: Innanzitutto accertarti se quanto vedi e senti è una difficoltà della persona che vorresti aiutare ed amare, se la sua reazione è dovuta alle ferite ricevute o ai suoi timori, perché in questi casi un ‘Cuore’ può avere difficoltà nel ricevere e donare Amore, ma può scegliere di farsi aiutare.
Allora sii totalmente disponibile, aperta, compassionevole, molto dolce e amorevole.
Ma quando un ‘Cuore’ sceglie di non farsi aiutare, non vuole farsi amare e donare Amore, in quel momento, è bene tacere e staccarsi, perché è un’Anima e la sua scelta va rispettata.
Non puoi spingere nessuno, non puoi forzare nulla, obbligare a nulla, per quanto vorresti aiutare, vorresti amare, perché ognuno è libero, rimane libero, e amare significa lasciare liberi.
Il vero Amore si esprime anche così: rispettare la libertà, saper tacere e incamminarsi verso altri ‘Cuori’, verso altre Anime, senza amarezze, senza giudizi, senza rimpianti, semplicemente con la compassione, con il sorriso, con il cuore leggero e sereno.

 

Domanda: Oltre a vederlo come un’Anima, come posso vedere il mio compagno?

Risposta: Rapportatevi e sentitevi come maestri l’uno dell’altro.
Vedilo come una fonte e fa’ in modo che lui lasci emergere dal suo profondo tutto l’Amore, tutta la Luce, tutto il calore.
Vedilo come un ‘Cuore’ che hai incontrato per allenarti a donare ininterrottamente e a donarti totalmente.
Vedilo come un mezzo per crescere.
Sono parole semplici queste, ma, se vissute, fanno sì che ognuno doni tutto, creano il modo per ricevere tutto. Ricorda che queste parole non solo vanno comprese, ma vanno vissute.
Se si guarda al proprio compagno come una fonte d’acqua, un’acqua che contiene nutrimento, Luce, Amore, la si cerca continuamente, si è grati a questa fonte.
Se si osserva il proprio compagno come mezzo di crescita e possibilità di allenarsi nel proprio compito, gli si è grati per questo.
Se si vede il proprio compagno come una ciotola da riempire, gli si dà tutto, ci si dona totalmente.
Ed ecco che si comprendono del compagno i passi, le vittorie e le sconfitte.
Nella vittoria si festeggia, nelle sconfitte ci si ama, perché nell’allenamento è naturale che non vi sia la perfezione, anche se a questa si tende.

 

Domanda: Com’è il vero compagno di vita?

Risposta: La parola compagno significa accompagnare, vivere tutto insieme, ed è di più che scegliere di amare, scegliere di accettare l’Amore.
È così che le parole non servono più, i cuori si uniscono rimanendo liberi, le Anime si fondono nella Luce e volano libere.
Tutto questo comunque non cancella l’individualità, anzi la rafforza, la illumina, le dà lo spazio necessario.

 

Domanda: Come posso portare più Amore nella mia famiglia?

Risposta: Pensa come poter rendere felici quei bimbi, perché così li devi vedere. Pensa cosa esprimere per renderli gioiosi, per farli sentire amati.
Con il tuo cuore di bimba intuirai le cose da fare, da dire, da creare.
Non temere se a volte senti le porte dei loro cuori un po’ chiuse.
Quando non si sono ricevute attenzioni e Amore, è naturale vibrare in un certo modo, provare certi sentimenti o socchiudere un po’ la porta del proprio cuore, non comprendendo che tutto questo fa allontanare ancora di più l’Amore.
Lì è indispensabile uno sforzo.
Dove non ti viene espresso Amore, dove viene allontanata la carezza che volevi donare, dove non ti viene manifestata attenzione, dona comunque l’Amore e creerai la possibilità di un’armonia nuova.
Fa’ tutto per rendere ognuno un bimbo felice. Bastano piccole cose.
Questo Amore grande che tutto comprende, che ha compassione, che aiuta e dona, farà aprire i loro cuori, superare le difficoltà, guarire le ferite, insegnerà la bellezza dell’amare, del donare, del rendere gli altri felici, farà sentire che la cosa più importante e più bella della vita è scambiarsi l’Amore, è vivere nella dolcezza, nella tenerezza, nell’amorevolezza.
Ricorda che, non a caso, avete scelto come Anime di ritrovarvi insieme in quel luogo.
Se poi fatto tutto questo, non vi è comunque comprensione, non vi è accettazione, non vi è apertura e rimane il rifiuto, lascia liberi tutti di amare o non amare, di donare o non donare, di ricevere il tuo Amore o rifiutarlo.
In quel momento potrai serenamente volgere lo sguardo verso altri ‘Cuori’, altre Anime, per aiutare, per donare Amore e Luce.

 

Domanda: Sono molto legata ai miei animali.

Risposta: Essi ti hanno finora molto aiutata nell’amare, perché tutte le Creature possono aiutare nell’aprirsi all’Amore, nell’apprendere l’arte di amare.
Ama tutte le Creature, ma sii sempre attenta agli attaccamenti, perché quando si percepisce questo loro Amore che non ferisce mai, si può rischiare di creare degli attaccamenti, si può togliere lo sguardo dall’Amore verso tutto e verso tutti e amare solo loro.
Sii consapevole che spesso ci si lega molto a queste Creature, perché esse amano incondizionatamente, non fanno soffrire, ma questo può essere un modo per sfuggire all’Amore verso tutto, verso tutti.
Quando sei incerta se stai sfuggendo o no all’Amore, chiediti:
– Amo così un albero, un fiore? Amo così il vento, la pioggia, il sole, la terra? Amo così ogni ‘Cuore’ che incontro? –
E nella risposta comprenderai se l’Amore che hai per quella Creatura è un Amore incondizionato, se in quel modo stai sfuggendo all’Amore oppure no.
Come vedi ogni esperienza può diventare un dono, un insegnamento che dà spazio a comprensioni nuove.

 

Domanda: Quando amo intensamente, tutto è più semplice.

Risposta: Tuffati nell’Amore verso tutto ciò che ti circonda e quando sei di fronte ad una difficoltà chiediMi di aiutarti a viverla, di aiutarti a vincere la tua battaglia, ma poi va’ come una bimba ad esprimere il tuo Amore a chi è accanto a te.
Questo ti aiuterà a vivere serenamente, a superare qualsiasi cosa, a vincere le battaglie della vita… e questo ti insegnerà anche a proteggerti.

 

Domanda: Vuoi dire che, se mi tuffo nell’Amore, so anche proteggermi?

Risposta: Anche. Prima devi però aver raggiunto la consapevolezza, la comprensione dei tuoi sentimenti, perché non ti puoi proteggere da qualcosa che non conosci, sarebbe solo una chiusura.
Quando vi è una lezione da apprendere, una difficoltà da superare, ricorda che innanzitutto è necessaria la comprensione di quella cosa, delle proprie emozioni, di sé stessi, ricorda che sei una Scintilla Divina che tutto vincerà, senti la Bimba dentro di te esultare per avere l’occasione di apprendere qualcosa di nuovo, poi tuffati nell’Amore, esprimi l’Amore verso tutto, verso tutti. E amando intensamente ti puoi distaccare dalle tue difficoltà, qualunque esse siano.

 

Domanda: Perché molti non accettano l’Amore, forse non lo sanno sentire?

Risposta: Tutti sentono l’Amore, ma qualcuno fugge, alza barriere, fortezze, tira fuori armi per combatterlo, perché sente che permettendo all’Amore di entrare nel cuore, crollerebbero le sue mura, le sue fortezze.
Qualcuno teme di esprimere ciò che sente, ma l’Amore donato con il cuore viene sempre percepito.
Anche se non è stato accolto, non pensare che l’Amore donato sia andato perso: l’Amore è una goccia d’acqua, un seme, un balsamo, un dono, che un giorno verrà compreso.

 

Domanda: Mi insegni ad amare tutto ciò che mi circonda?

Risposta: Innamorati dell’Amore e giungerai così ad amare tutto e tutti con la stessa intensità. Vedrai ogni Creatura, ogni persona non come una fonte a cui attingere o come un vaso da riempire, ma semplicemente come un mezzo per godere della gioia dell’Amore.
E ho usato questa parola ‘godere’, perché realmente l’Amore vero crea ciò che voi chiamate piacere, porta all’estasi.
Ama ogni espressione della Natura: entrerai nel fiume dell’Amore nuovo, gli permetterai di scorrere, e questo fiume scorrerà.
Quando sei accanto ad un albero, a un fiore, sentili come mezzi per esprimere l’Amore, e così quando sei tra le braccia della Terra, quando ti fai cullare dalle onde del mare, quando ti fai accarezzare dal vento, quando ti fai riscaldare dal sole.
Non sentirai più la necessità di avere accanto un ‘Cuore’ per ricevere Amore e per donarlo, perché saprai viverlo con ogni Creatura.
E se un ‘Cuore’ è accanto a te, sentirai la gioia di poter vivere l’Amore con lui, ma se quel ‘Cuore’ sceglie di non donarti e di non ricevere il tuo Amore, il tuo cuore non ne sarà turbato.
Sentirai pulsare d’Amore il fiore, l’albero, la Terra.
Sentirai parlare d’Amore il vento, il mare, il fuoco. Sentirai che le stelle e il Cielo ti guardano con gli occhi dell’Amore.
Per quanto queste parole accogli ora nel cuore, non puoi immaginare ciò che proverai.

 

Altri messaggi d’Amore degli Angeli

Non vi è nulla di più importante che farsi toccare dall’Amore puro, dall’Amore nuovo e tuffarsi in esso.
Non vi è nulla di più urgente che conoscere questo Amore vivendolo, rassicurata da Noi, sentendo che sei un’Anima che ha scelto l’Amore, e l’Amore conoscerà, l’Amore vivrà.
Non vi è nulla di più importante, perché sarà l’Amore a portarti tutto, ad aiutarti a camminare nel mondo, fra tanti ‘Cuori’, tenendo lo sguardo al Cielo, sentendoti distaccata da ogni cosa.
Il vero Amore apre gli occhi mentre a volte ciò che voi chiamate Amore o vi illudete sia Amore, ve li fa chiudere.
Il vero Amore fa intuire anche il non visibile, mentre voi a volte vi illudete o create l’invisibile, proprio per il non amore, sia con espressioni positive, sia con espressioni di critica.
Il vero Amore fa scoprire ciò che le parole tentano di coprire, senza rimanere delusi, e porta quel distacco necessario per donare ancor di più la libertà.
Il vero Amore fa sorridere comunque, qualunque cosa accada.
Apprendi questo Amore nuovo per essere libera, per rendere liberi, per rimanere nonostante tutto in pace, per donare comunque la pace.
Scopri dentro di te la nota che ti farà risuonare d’Amore e tutto sarà una melodia d’Amore.
Se vibrerai d’Amore, amerai così tanto il tuo compito di portare intorno a te Amore e Luce che il cuore sarà appagato, l’Anima esulterà.
Ed ecco che scompariranno stanchezze, difficoltà, pesantezze, amarezze, delusioni.
Tutto ciò ti può sembrare lontano, ma non è così, è già accanto a te.
Avvicinati a questo Amore per scelta, per Credo, andando oltre a quello che per te ora è comprensibile.
Rimarrà comunque una tua scelta amare, ricevere l’Amore, credere in questo ‘oltre il visibile, oltre l’incomprensibile’.
Sii compassionevole, comprendi le altrui vie, le altrui scelte, perché l’Amore compassionevole non giudica, non lega, non trattiene.
Non è facile vivere questo, ma piano piano, se il cuore purifichi, se l’Anima ascolti, conoscerai l’Amore compassionevole che dà tutto e che ti fa essere tutto.
Immagina un oceano che può dare la sua acqua a tutta la terra, ma pur donando la sua acqua, conserva tutte le sue ricchezze: così sarai tu.
Nutriti della Natura, ristorati nell’Universo e riconoscerai l’Amore vero, compassionevole, perché nel momento in cui lo vivrai non avrai più bisogno di nulla.
E quando non vi è il bisogno, tutto si dà con Amore incondizionato.
Sia questa una meta per te, e per questo abbi compassione anche di te, dei tuoi tempi, dei tuoi passi, perché le mete si raggiungono giorno dopo giorno, vivendo e amando tutto di quel giorno.
Quando non esprimerai il vero Amore, sentirai l’Anima sussurrarti: “Questo non è Amore”.
Lì abbi compassione di te e comunque gioisci: la voce dell’Anima ti guiderà verso l’Amore vero.
Sciogli tutto ciò che appesantisce il tuo cuore, più lo svuoterai dalla pesantezza più Io lo riempirò di leggerezza.
Allora ricorda: comprensione, compassione e Amore nuovo.
La compassione fa osservare tutto dall’alto, porta alla visione totale, alla pazienza infinita, accetta tutto, ma insegna a distanziarsi dove è necessario, con serenità.

 

Commento
Anima Luminosa, comprendi come nessuna mia parola può seguire a questi meravigliosi aiuti. Per questo ti esprimo Amore, donandoti questa piccola meditazione, da fare possibilmente nella Natura, nel silenzio.
È composta da cinque fasi. Siediti in una posizione comoda, puoi anche appoggiarti a un albero o ad una roccia. Chiudi gli occhi e respira dolcemente.

 

1ª fase: respira l’Amore.
Senti che l’Amore è davanti a te.
Inspirando, inspira l’Amore;
espirando, espira l’Amore.
Inspira l’Amore…
espira l’Amore…

Continua ad inspirare ed espirare Amore…
senti che ti stai riempiendo d’Amore…
senti che piano piano stai divenendo Amore.

 

2ª fase: ascolta l’Amore.
Senti che l’Amore è lì
e ti sta parlando: ascoltalo.
Semplicemente ascolta cosa ti sta sussurrando.

 

3ª fase: percepisci l’Amore.
Senti che l’Amore è accanto a te…
senti che ti accarezza il viso, i capelli, tutto il corpo…
senti che l’Amore ti avvolge.

 

4ª fase: guarda l’Amore.
Apri gli occhi e guarda l’Amore che si manifesta:
in un fiore,
in una foglia,
in un albero,
in un colore,
nella terra,
nel cielo,
in una Creatura del cielo, della terra,
in ‘Chi’ è accanto a te.
Osserva tutto ciò che ti circonda: in tutto e in tutti riconosci l’espressione dell’Amore, la manifestazione dell’Amore.

 

5ª fase: sentiti amata dall’Amore.
Sta’ accanto a ciò che esprime l’Amore:
il sole, il vento, la pioggia,
i fiori, gli alberi, la terra,
l’acqua, il fuoco, il cielo,
tutta la Natura,
le Creature del cielo, le Creature della terra,
i ‘Cuori’ che incontri,
il tuo Angelo, la Grande Luce.
Sta’ accanto a loro come un’innamorata, come una bimba, per conoscere prima l’Amore,
per divenire poi Amore,
per sentire il loro Amore.

 

Autore: Satya
Messo on line in data: Marzo 2018
L’articolo è estratto dal libro La tua mano nella mia di Satya.

Satya è Maestra Reiki e channeler da più di 24 anni. È terapeuta olìstica e counselor, ha accompagnato molte persone in un Cammino di crescita personale e spirituale e sta accompagnando un gruppo. Satya ha scelto lo pseudonimo affinché ognuno la possa sentire solo come Anima in Cammino. I messaggi donati dagli Angeli hanno trasformato la sua vita e hanno aiutato molte persone. Inoltre possono accompagnare in un Cammino di consapevolezza, di crescita e di evoluzione. Per questo Satya sente come suo ‘compito’ divulgare questi messaggi.