ARTICOLI DEL MISTERO
I MOSTRI DEL MARE DEL NORD di Roberto Volterri

 

Olaus Magnus e il mistero dei mostri del Mare del Nord
Si chiamava, in realtà, Olaf Stor, era nato in Svezia solo due anni prima che ‘terminasse’ il Medio Evo e Cristoforo Colombo scoprisse il continente americano. Stavano per ‘iniziare’ il Rinascimento e la storia moderna ma l’arcidiacono della chiesa di Strengnüs dissertava di terrificanti mostruosità che avrebbero popolato i Mari del Nord, di navi colate a picco a causa della insaziabile voracità di mastodontici serpenti di mare e di… molto altro ancora. Ma tutto ciò apparteneva ancora alla cultura dell’epoca.

Stiamo parlando di Olaus Magnus e della sua più nota opera dal lunghissimo titolo, “Historia de gentibus septentrionalibus, earumque diversis statibus, conditionibus, moribus, ritibus, superstitionibus, disciplinis, exercitiis, redimine, victu bellis, structuris, instrumentis, ac mineris metallicis& rebus mirabilibus necton universis pene animalibus in Septentrione degentibus eorumque natura”.

Quasi come i celebri titoli della filmografia wertmülleriana!

Il libro fu pubblicata a Roma nel 1555, tre anni prima che egli morisse, da un editore che prediligeva titoli e sottotitoli chilometrici, “ Johannes Maria de Viottis Parmensis in aedibus Divae Brigittae nationis Suecorum & Gothorum”, ma anche questo apparteneva alla… moda dell’epoca.
La sua opera è abbastanza ‘monumentale’ poiché consta di 815 pagine di grande formato e contiene centinaia di curiose xilografie in cui vengono raffigurati – per la prima volta – gli sci, le racchette da neve, animali e piante di quelle latitudini, insieme ad innumerevoli notizie di carattere storico, folkloristico, letterario, botanico e zoologico...

 

Scarica il file in formato .pdf.

 

Autore: Roberto Volterri
Messo on line in data: Giugno 2017

 

Torna al titolo