LO ZODIACO DELL'ANIMA (XXXII PARTE) di Emanuela C. Ferrari
CONCLUSIONI

 

CONCLUSIONI
Uomo, conosci te stesso
E’ la formula iniziatica che viene suggerita a ogni anima nel momento in cui abbandona l’universo spirituale per incarnarsi in un corpo fisico.
Per raggiungere tale obiettivo è necessario che compia un itinerario terreno lungo e colmo di ostacoli. Ben ventidue porte dovrà varcare e, in ognuna, vi sarà una lezione karmica da apprendere. Se l’anima pellegrina sarà in grado di assimilarla, compirà tale viaggio una sola volta; in caso contrario essa tornerà sulla Terra ripartendo dal segno la cui lezione non ha appreso. Riassumiamo il percorso luminoso attraverso i dodici segni spirituali.

1 - ARIETE: rappresenta la luce dell’esistenza; qui l’anima inizia il ciclo della creazione. L’essere umano riconosce il piano di redenzione e collabora tramite la sua volontà.
2 - TORO: è la luce sul sentiero; il raggio luminoso, purificato dal segno precedente, rivela all’anima la via da percorrere. Quindi egli inizia il proprio itinerario.
3 - GEMELLI: è il dualismo; l’anima comprende e assimila gli opposti. L’uomo è consapevole della propria unità interiore.
4 - CANCRO: è il chiarore che si diffonde sul veicolo fisico illuminandolo; l’anima comprende la propria appartenenza al tutto cosmico.
5 - LEONE: è la viva luminosità dell’io spirituale; è il punto luminoso riflesso nell’essere umano. Egli apprende l’esistenza del proprio sé spirituale.
6 - VERGINE: è l’unione delle due luci, la fisica e la spirituale. La prima si affievolisce, mentre la seconda si sviluppa maggiormente. Vi è il sorgere dell’azione del Cristo interiore.
7 - BILANCIA: significa equilibrio interiore che l’essere umano raggiunge tramite la comprensione.
8 - SCORPIONE: è la luce del primo giorno di vita spirituale; i due punti luminosi della forma dell’anima e della sua vita interiore si fondono. Vi è la nascita del discepolo in cammino.
9 - SAGITTARIO: è il raggio lucente, diritto e concentrato. E’ la freccia che l’adepto punta in direzione del suo obiettivo interiore.
10 - CAPRICORNO: è il bagliore dell’iniziato che rischiara la via che conduce alla vetta spirituale. In questo luogo egli prosegue l’opera iniziata in Scorpione.
11 - ACQUARIO: è il sole che splende nell’universo: agisce la purificazione interiore e l’essere umano diventa il servitore dell’umanità.
12 - PESCI: è la luce del mondo; è il raggio luminoso della vita unica. Nell’essere umano nasce la responsabilità spirituale. Egli si trasforma nel salvatore dell’universo e completa il cerchio della vita.

Come sappiamo ogni segno è una tappa interiore la cui evoluzione dipende dalla nostra volontà; è il nostro libero arbitrio che consente all’anima di proseguire o arretrare nel proprio percorso terreno. 
In ogni caso il senso del nostro viaggio è racchiuso nella conoscenza di noi stessi, poiché solo in tal modo potremo raggiungere la piena libertà, diventando anime sagge.
Vi rammento ora un’affermazione ripetuta da molti grandi astrologi, tra cui Tolomeo e Alan Leo: “Il saggio domina le sue stelle, lo stolto ubbidisce loro”.
Quindi passando attraverso i segni l’uomo giunge a comprendere una grande verità: il cerchio zodiacale è eterno, egli lo vive, lo assimila e se ne libera. Questo è il nostro vero grande obiettivo. Ora concludo questa mia opera con un saluto che è, allo stesso tempo, un augurio:
Arrivederci in Cielo!

 

Autore: Emanuela Cella Ferrari
Messo on line in data: Marzo 2017

Torna al titolo