IN QUESTO NUMERO (42, SETTEMBRE 2019)

La nostra Rivista on line

  • Articoli e Rubriche di Esoterismo, Magia, Stregoneria, Mistero, Divinazione.
  • Articoli e Rubriche di Benessere psicofisico, Medicina Naturale.
  • Articoli e Rubriche di Spiritualità.
  •  Interviste col mistero e Incontri con gli Autori e gli Editori.
  • Recensioni e segnalazioni di Libri.
  • Poesia e Narrativa.

In questo numero (15 Settembre 2019)

OMAGGIO ALLO SCRITTORE HANS CHRISTIAN ANDERSEN: LA FAVOLA DEI VESTITI NUOVI DELL’IMPERATORE
Hans Christian Andersen (1805-1875) fu scrittore e poeta danese, noto soprattutto per le sue fiabe. Mentre i fratelli Grimm trassero le loro storie da quelle del folklore germanico, Andersen scrisse, come le ricordava, le fiabe che aveva ascoltato da bambino.
Tra le sue opere ricordiamo Il brutto anatroccolo, Il soldatino di stagno, La Sirenetta, La regina delle nevi, La principessa sul piselloLa piccola fiammiferaia e I vestiti nuovi dell’imperatore, che vi offriamo in lettura in questo numero, illustrata da Arthur Rackham…

CERCHIO E QUADRATO di Gaetano Dini
Prendiamo un Cerchio perfettamente inscritto in un Quadrato, cioè con parti della sua Circonferenza che è il perimetro del Cerchio, tangenti ai quattro lati del Quadrato. Sappiamo dalla Geometria che l’area del Cerchio è data dalla formula: Raggio x Raggio x 3,14.
Il 3,14 è una costante matematica. 
Questa è l’area di un qualsiasi Cerchio e quindi anche del Cerchio inscritto nel nostro Quadrato…

I TAROCCHI MOTIVAZIONALI (PARTE QUINTA) di Carlo De Rossi
In questo articolo voglio affrontare un tema fondamentale per lo studio dei Tarocchi, l’Ombra. Con il termine Ombra ci riferiamo all’insieme delle funzioni e degli atteggiamenti non sviluppati (o non integrati) della personalità; ‘occulti’ perché a noi sconosciuti, talvolta inaccettabili, spesso pulsionali e istintivi. Il percorso di conoscenza dei  Tarocchi dovrebbe necessariamente partire da una analisi del lavoro junghiano sull’Ombra e sulla sua funzione di integrazione nella personalità dell’individuo, per poi sperimentare una sorta di ‘ipnosi’ concentrandosi su ciò che è ritratto sugli Arcani…

SPIRITUALITA’ ORIENTALE: L’INDUISMO di Gaetano Dini
L’Induismo è il complesso di esperienze religiose contenute nei Veda, Brahmana, Upanishad, Purana, nel Mahabharata, nel Ramayana, nei Tantra e nei testi dei maestri e riformatori dell’India medievale. Si può parlare di religione induista fin dall’epoca delle Upanishad, le cui speculazioni filosofiche sono la conclusione delle intuizioni contenute nel Rigveda. Nelle Upanishad alla Via delle Opere (Karmamarga) che aveva per fulcro l’osservanza dei riti, la quale portò allo strapotere della classe sacerdotale, si affianca la Via della Conoscenza (Inanamarga) che permette all’uomo di raggiungere la liberazione senza più bisogno del supporto dei sacerdoti, ma con il meditare sull’identità tra Anima Universale (Brahman) e Anima Individuale (Atman)…

ANTROPOLOGIA DEL PENSIERO MAGICO (PARTE TERZA) di Modrax
Nell’antica Roma la spintria era la moneta utilizzata per pagare le prestazioni nei lupanare. In teoria, era vietato usare monete con l’effigie dell’imperatore in questi luoghi, da qui l’uso delle spintriae. Sono “gettoni” di bronzo che hanno su un lato una coppia rappresentata in una posizione sessuale (ogni volta diversa: sono giunte fino a noi nove differenti posizioni) e sull’altro un numero che, a seconda delle monete, va da I a XVI…

ADAMO CALIFFO DI DIO  di Gaetano Dini
Il quinto Imam Mohammed al-Baqir (676-77/731) dello Sciismo duodecimano (Baqir significa “Rivelatore”),  ha raccontato ai fedeli con zelo di Maestro la storia del “Dramma del Cielo”. Dio annunciò agli Angeli che presiedevano l’universo fisico, i Malakut, che voleva istituire un suo Vicario sulla Terra. Questo Vicario sarebbe stato Adamo nella sua forma umana terrestre. Adamo sarebbe stato quindi il Califfo di Dio nell’universo della Natura.
A questa dichiarazione divina i Malakut furono colti da stupore misto a paura. Pensavano infatti che il califfato spirituale sulla Terra spettasse a loro per purezza di natura. Dissero così a Dio: “Vuoi mettere a capo della Terra chi vi spargerà corruzione e sangue?” Dio rispose loro: “Io so ciò che voi non sapete”…

MESSAGGI DAGLI ANGELI (PARTE NONA) di Satya
Anima Luminosa, non è semplice dare un’unica definizione della Vita. La comprensione del suo significato profondo, del suo scopo, avviene vivendola, e, quindi, non termina mai. Mano a mano che ci risvegliamo, cresciamo, sperimentiamo, scopriamo nuovi aspetti della vita, comprendiamo nuovi significati, nuovi scopi. E la comprensione aumenta continuando il Cammino. La Vita è il viaggio che la nostra Anima ha scelto per crescere, per evolvere, per divenire sempre più luminosa. È un grande mezzo per un’infinità di scopi…

LO SCIAMANISMO di Gaetano Dini
Lo sciamanismo (o sciamanesimo) è il fenomeno religioso siberiano e centro-asiatico. Attraverso la lingua russa, il termine deriva dalla parola tungusa shaman. In altre lingue siberiano-asiatiche il termine corrispondente è: in yakuta, ojun; in mongolo, buga; in turco-tartaro e mongolo, kam, kami.
In queste zone l’esperienza estatica è considerata come l’esperienza religiosa per eccellenza. Lo sciamanismo domina la vita religiosa dei popoli artici e turco-tartari.I popoli siberiano-asiatici presentano caratteri comuni come il nomadismo, l’allevamento di animali, la caccia, la pesca. Gli sciamani nel contempo sono degli eletti e hanno accesso a una zona del sacro impenetrabile per gli altri membri della comunità…

LE CARTE DEI FIORI (PARTE SESTA) di Aurora
Vediamo ora il sesto gruppo delle Carte dei Fiori…

L’ARCOBALENO DELL’ANIMA (PARTE SESTA) di Sophie Duval
Ognuno di noi prova nei confronti dei colori sentimenti diversi: un determinato colore può attirarci in modo particolare, oppure può respingerci. Le tinte determinano il nostro stato psicologico interiore, quindi se siamo persone positive ed estroverse amiamo i colori caldi, mentre se siamo introversi abbiamo una predilezione per quelli freddi…

LA MEDITAZIONE E LA CONSAPEVOLEZZA (PARTE TERZA) di Emanuela Cella Ferrari
Vediamo ora un altro tipo di meditazione. Nella meditazione ricettiva il primo passo importante è creare il vero silenzio interiore.

Premetto, però, che ciò vale anche per ogni tipo di meditazione. Ma, in questo secondo caso è ancora più fondamentale. Nella meditazione ricettiva gli esercizi si compiono guidati dalla voce…

LE RECENSIONI DI SETTEMBRE di Redazione