IN QUESTO NUMERO (49, SETTEMBRE 2021)

La nostra Rivista on line

  • Articoli e Rubriche di Esoterismo, Magia, Stregoneria, Mistero, Divinazione.
  • Articoli e Rubriche di Benessere psicofisico, Medicina Naturale.
  • Articoli e Rubriche di Spiritualità.
  •  Interviste col mistero e Incontri con gli Autori e gli Editori.
  • Recensioni e segnalazioni di Libri.
  • Poesia e Narrativa.

In questo numero (27 Settembre 2021)

 

ESOTERISMO DELLA BIBBIA: LA GENESI di Gaetano Dini
1° giorno – Sia la Luce
2° giorno – Sia il Firmamento tra le acque sopra e sotto di esso
3° giorno – Appaia l’asciutto dalle acque che sono sotto il firmamento
4° giorno – La Terra produca germogli, erbe e alberi da frutto
5° giorno – Ci siano luci nel firmamento del cielo
6° giorno – Le Acque brulichino di esseri viventi e uccelli volino sopra la terra. La terra produca esseri viventi, bestiame, rettili e bestie selvatiche. Facciamo l’uomo a nostra immagine e somiglianza e domini su pesci uccelli, bestiame e bestie selvatiche.
Dio creò l’uomo a sua immagine, a immagine di Dio lo creò, maschio e femmina li creò. Dio li benedisse e disse loro: siate fecondi, moltiplicatevi, riempite la terra; soggiogatela e dominate sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo.
Io vi do ogni erba che produce seme e ogni albero in cui è il frutto. A tutti gli animali dò in cibo ogni erba verde.
7° giorno – Dio cessò ogni lavoro, benedisse il 7° giorno e lo consacrò…

I TAROCCHI MOTIVAZIONALI: LA FORZA di Carlo De Rossi
L’undicesimo Arcano rappresenta la nostra dimensione istintiva e pulsionale, il trionfo della mente sullo spirito, dell’Ego sull’Es. Dal rispecchiamento con la lamina prende il via la riflessione su ciò che desideriamo, l’analisi delle emozioni, soprattutto quelle contrastanti; non si tratta unicamente di dominare gli istinti, ma riguarda la capacità di non sottostare alla loro influenza condizionante. In questo Arcano è importante individuare quale figura ci rappresenta – la donna o l’animale – così da comprendere la nostra posizione rispetto al controllo, all’autorità…

L’ESPERIENZA ALLE SOGLIE DELLA MORTE NEL NEW AGE di Giovanni Pellegrino
In questo articolo prenderemo in considerazione l’importanza delle esperienze alle soglie della morte ( NDE) del movimento New Age.
Per quanto riguarda le NDE dobbiamo dire che grazie ai progressi della medicina esse stanno diventando sempre più frequenti in tutto il mondo.
Ma che cosa sono le NDE? Le NDE sono eventi incredibili, eccezionali, che sembrano segnalare un cambiamento, di paradigma a proposito dell’idea della morte e di ciò che la segue. Il tanto temuto “buco nero” rappresenterebbe un semplice prolungarsi del percorso verso un’altra vita. La validità scientifica di questa affermazione potrebbe essere provata sulla base dei resoconti dei viaggi di andata e ritorno nell’aldilà, fatta da persone che sono arrivate a un passo dalla morte, ma che sono riuscite a sopravvivere…

L’ARA DI TORRICELLA di Gaetano Dini
Montefeltro, luogo di monti, storia e castelli. E misteri… Procedendo da Rimini lungo la S.P. Marecchia, passando in mezzo alle “forche caudine” di Verucchio e Torriana si entra nella Media Valmarecchia e poi continuando si penetra nell’Alta Valmarecchia. Ci troviamo nel Montefeltro magico e misterioso. Inesorabile scenario montano, questo, che continua inalterato fin dove inizia la Toscana al termine della vallata dove scorre il fiume Marecchia sfociante a Rimini.
D’inverno brina sui campi e neve sui monti che fanno da cornice. In primavera ed estate, con la bella stagione c’è invece un tripudio di vegetazione con distese di fiori vari, specie margherite bianche e gialle in bella vista su prati verdi, boschetti accattivanti spruzzati qua e là con qualche grosso masso vicino a m0′ di contorno, il tutto racchiuso sotto l’azzurro/blu del cielo…

LA CURVA DI BARBELLA di Gaetano Barbella
Il frammento è il potenziale portatore di forma, forma che crea complicazioni perché appare nella sua frammentazione disperdendosi in mille rivoli. E allora sorge nel ricercatore la risposta di cosa sia il frammento. «Oggetti desueti, dimenticati, frantumati e minuti si pongono nel tema del pensare, interrogando il valore filosofico e letterario del frammento per trovare forme di composizione momentanea in costellazioni di senso capaci di ridefinire, nel gioco dei rimandi, modalità conoscitive e paradigmi temporali, scoprendo di nuovo che “dio è nei dettagli”»…

LA NASCITA DI VIVERE LA MORTE di Nera Luce
Sono le piccole scelte che scandiscono i dettagli della nostra esistenza, quelle da cui talora emergono colossi di significato; sono i pilastri su cui erigeremo il nostro Futuro, inscritti nella volta circolare del segno lasciato impresso dentro le trame del tempo passato.
Qui ed ora, allora e per sempre, io feci la scelta di un tema: le esperienze pre-morte. Ci fu qualcosa in quel periodo, una serie incatenata di elementi, che portarono alla luce questo argomento, facendolo fuoriuscire da un orizzonte sfuocato e impermanente. Un libro regalato per caso, la percezione chiara di un aggiustamento, la visione del futuro. Nel divenire finalmente chiaro, all’interno dell’assoluta certezza con cui scelsi, che così avrei voluto, ed anzi dovuto, chiudere il mio ciclo universitario di studi accademici, si apersero parallelamente una serie circonflesse di altre possibilità, ancora non manifeste…

MESSAGGI DAGLI ANGELI (QUATTORDICESIMA PARTE) di Satya
All’inizio del Cammino di crescita, può accadere che siamo così presi da tutte le nuove conoscenze, impegnati da tutto ciò che esse ci portano a fare, che diamo minore importanza al corpo fisico. Scoprendo queste cose nuove che ci attraggono molto e ci donano nuove gioie, (ciò che comunemente viene definito ‘spirituale’), corriamo il rischio di non dare alle altre cose il loro reale valore. Gli Angeli ci aiutano a vivere tutto con equilibrio. Ci insegnano a staccarci dalle illusioni del mondo e, contemporaneamente, ad amare tutto ciò che vi è nel mondo. Ci aiutano a comprendere che nulla è sicuro, duraturo, e che quindi, tutto va vissuto con un certo distacco, senza sentire indispensabile nulla. Ci spingono a gioire intensamente per le cose che possediamo, che ci circondano, a trarre da esse tutto il piacere, ad esprimere gratitudine per tutto…

MITI GRECI: IL MONDO GRECO di Gaetano Dini
Il mondo omerico con i suoi valori e i suoi eroi ha influenzato non solo la cultura greca, ma come costante di lungo periodo tutta la cultura occidentale fino al Medioevo. Il vissuto descritto dai poemi omerici ebbe infatti un rango ontologico di riferimento per tutti i Greci, non avendo essi a disposizione specifici testi sacri e religiosi. Era quello arcaico l’Uomo Epico che considerava gli Dei come antropomorfi sia nel fisico che nella psiche. Questo uomo aveva con le divinità un rapporto speculare in cui l’esperienza umana si integrava con quella divina in intima contiguità…

LE ARGOMENTAZIONI DEI SOSTENITORI DELL’ASTROLOGIA di Giovanni Pellegrino
In questo articolo prenderemo in considerazione le principali argomentazioni di quelle persone che sostengono che l’astrologia è una vera e propria scienza. Sebbene la maggior parte degli individui che vivono nel mondo contemporaneo credano in maniera più o meno convinta al potere delle stelle, non sono tuttavia da trascurare i molti individui che considerano l’astrologia una disciplina priva di fondamento scientifico.
In questo articolo non prenderemo in considerazione le argomentazioni dei nemici dell’astrologia, ma ci limiteremo a considerare solamente le argomentazioni a favore di essa. Il principale argomento dei fautori dell’astrologia è che essa deve essere considerata attendibile perché riesce a predire gli eventi futuri. Per i sostenitori dell’astrologia essa è una scienza sperimentale sottoponibile a verifiche, cosicché tali verifiche pullulano nel corso della storia. I sostenitori dell’astrologia affermano che molte predizioni degli astrologi si sono rivelate esatte e citano in primo luogo le Centurie di Nostradamus. A distanza di secoli Nostradamus viene considerato il più famoso astrologo della storia…

RACCONTO FANTASY: ANGELICA di Miryam Marino
Amedeo amava Angelica. Anzi, che dico l’amava, in effetti l’adorava. Ne era incantato, estasiato. La loro convivenza sfiorava ormai i diciotto anni e Amedeo era molto preoccupato sapendo che la sua compagna pelosa stava per lasciarlo. Una sera di diciotto anni prima, mentre tornava a casa, gli erano giunte alle orecchie delle grida disperate che sulle prime aveva associate al pianto di un neonato, ma col ripetersi del fenomeno aveva capito che se di neonato si trattava doveva trattarsi però di un neonato felino…

LE RECENSIONI di SETTEMBRE di Redazione