L’ARTE DEL RESPIRO di Serena Rondello

E’ l’atto che compiamo più volte durante il giorno, ma in buona parte, per i principi incardinati nella cultura occidentale, pochi di noi ne conoscono
appieno l’importanza. Il respiro e l’arte di respirare: quanto sono davvero importanti nella nostra vita, quanto incidono sulla nostra salute? Molto, davvero molto, e per questo sarebbe bene diffondere maggiormente la cultura del RESPIRARE BENE.

Nella battaglia degli impegni quotidiani, quante volte capita di sentirsi stanchi, scarichi e “senza fiato”: corri di qua, corri di là e con sempre meno tempo a disposizione. Questo ritmo di vita incide pesantemente sul nostro fisico e non per niente parliamo di “fiato corto”. La buona respirazione è un fondamento basilare per l’equilibrio psicofisico e sovente non è conosciuta come tale. Un respiro lento, calmo e regolare aiuta a distendersi e a rilassarsi ma non solo! Lo proviamo personalmente ad esempio prima di un colloquio di lavoro, di una presentazione in azienda o in pubblico. L’agitazione riduce la capacità di respirazione e i battiti cardiaci aumentano ecco perché in questi casi il miglior consiglio per chi deve sostenere una prova del genere è di fermarsi un attimo prima di partire e fare dei respiri lunghi e profondi.

Banalità, invece no. Le conseguenze della vita frenetica sono tensione, insonnia, tachicardia, pressione alta, palpitazioni: respiriamo male, di corsa, respiri brevi, corti, veloci perché dobbiamo fare sempre tutto nel minor tempo possibile. La respirazione profonda e lenta aumenta l’ossigenazione delle cellule e soprattutto l’espirazione consente di eliminare il 70% delle tossine!! (dato tratto dal sito benessere.piuchepuoi.it)

 

In questo senso la cultura orientale conosce da sempre i vantaggi della respirazione lenta e non per niente, l’arte di respirare è alla base delle tecniche Yoga, perché non c’è asana che non sia affiancato dalla giusta respirazione per essere efficace anche a livello mentale. Un buon respiro inoltre è un MASSAGGIO per tutti gli organi del corpo, polmoni e ventre in prima linea e se effettuato regolarmente ha effetti benefici su disturbi come ansia, paura e può essere un aiuto per prevenire e controllare anche problemi più gravi.

E’ vero che trovare lo spazio e il tempo per dedicarsi ad una corretta respirazione tra la moltitudine di impegni quotidiani a volte può sembrare difficile ma l’attenzione che si sta sviluppando verso il benessere è un segnale importante da non sottovalutare. Ci fa capire che l’uomo ha necessità di riscoprire il piacere di vivere e stare bene dipende anche da una buona respirazione. Una buona respirazione è davvero importante per la nostra salute fisica e mentale: riflettiamoci e utilizziamo la tecnica del buon respiro lento e costante perché… il respiro è vita.

 

Autore: Serena Rondello
Messo on line in data: Febbraio 2012
Apparato iconografico a cura dell’Autrice.