L’ARCOBALENO DELL’ANIMA (PARTE SETTIMA) di Sophie Duval

Simbolismo dei colori

Vediamo ora di conoscere il significato e il simbolismo di ogni colore.

1 – Il colore rosso 
Parola chiave: energia.
Come sappiamo è il primo dei colori primari. Simboleggia la materialità, il corpo fisico, è l’inizio del percorso terreno dell’individuo. E’ l’emblema della sopravvivenza; possiede l’energia vitale e tutte le potenzialità terrene che si devono sviluppare.
Il suo significato riguarda un grande dinamismo vitale, esuberanza, azione e attività pratiche e terrene. Rappresenta l’istinto e le passioni; comunica un grande coraggio.
E’ fonte di determinazione e vitalità, ma quando è in eccesso può causare ansia e agitazione; al positivo è simbolo d’amore ed espressione dello spirito, esprime capacità di agire e desiderio di conquista. Al negativo parla di aggressività, violenza, brutalità e collera.
Questo colore è Yang, il principio maschile attivo e parla, quindi di fuoco e gioia. Sotto il profilo alchemico indica il sole, l’oro e l’uomo.

 

2 – Il colore giallo
Parola chiave: allegria.

E’ il secondo colore primario, è solare, immagine di chiarezza mentale e delle facoltà intellettive; è associato alla mente. E’ una tinta viva e vibrante simile alla luce del Sole; parla di conoscenza, sapienza e memoria.
Rappresenta il potere personale; indica lo sviluppo delle capacità individuali e comunica una visione positiva della vita.
Dona all’essere umano affermazione personale, una grande volontà e autorealizzazione.
Questo colore provoca un grande dinamismo interiore; infatti spinge l’individuo alla ricerca del rinnovamento e del cambiamento. Insegna all’essere umano la capacità di donarsi agli altri, di trasformarsi interiormente e di creare una nuova visione spirituale del percorso terreno. Sviluppa il sé superiore; indica saggezza e spiritualità. Parla di libertà, leggerezza, luce e intuizione; è la tinta dell’eterna giovinezza.
Al negativo parla di gelosia e tirannia; è considerato un colore energizzante che parla di felicità, gioia e speranza. La sua vibrazione è sottile e spirituale, quindi indica illuminazione e intuizione.

 

3 – Il colore arancione
Parola chiave: entusiasmo.

L’arancione è la tinta della gioia di vivere, dell’euforia e dell’entusiasmo. Rappresenta il sole che nasce; parla dell’energia di un nuovo giorno che sorge, è il rinnovarsi del principio della vita. Ha in sé una grande potenza creatrice che conduce ad una grande energia che libera, vivifica e provoca forza nella vita; inoltre è la spinta iniziale della natura verso l’unità.
L’arancione è il colore dell’equilibrio e dell’espansione; è una tinta calda che parla di gioia, la forza dell’azione, creatività e fecondità.
E’ l’immagine dell’unione delle forze spirituali, della crescita interiore; comunica vivacità, salute, attenzione e ricerca. La sua vibrazione è molto elevata e sottile e ha soltanto valenza positiva.

 

4 – Il colore verde
Parola chiave: rilassamento.

E’ la tinta della speranza e della fiducia; è il ponte che collega l’io personale con l’io universale. Simboleggia l’amore nella sua espressione più alta, spirituale ed altruista.
Questo colore induce al rilassamento, ad una nuova visione della vita; è la tinta della fecondità, della natura e della rinascita.
Significa amore, serenità ed equilibrio. La sua vibrazione è molto sottile ed eterica; parla di rinnovamento, armonia, apertura ed espansione dell’energia vitale. Inoltre consente di raggiungere equilibrio e benessere. Rappresenta la forza della vita, la salute, il rinnovamento e la creatività.
Il verde è un colore neutro che favorisce la calma, la riflessione. A livello positivo rappresenta un nuovo inizio e abbondanza; al negativo è emblema di invidia e gelosia. Ma è sempre immagine di spiritualità e credo interiore. 

 

Autore: Sophie Duval
Messo on line in data: Dicembre 2019