VOCI PAGANE (VOLUME SECONDO) di Sarah Bernini

Voci Pagane (Volume II) di SARAH BERNINI
Edizioni Anguana, 2012, 363 pagine, illustrazioni in B/N e a colori, Euro 24,00
www.anguanaedizioni.it

A due anni dal primo è finalmente uscito l’atteso secondo volume di Voci Pagane, che fa parte di una trilogia dedicata ai neopagani italiani: un ulteriore tassello per il grande mosaico delle realtà che costituiscono il panorama pagano nel nostro paese.
Simile nel concetto al primo volume, il secondo illustra l’evoluzione del Progetto Sphera, nato nel 2009 con l’intento di mettere in contatto tra lori siti, gruppi e associazioni pagane del territorio italiano, ora concretizzatosi nel sito www.paganitaliani.net. Qui si possono oggi trovare moltissime indicazioni per conoscere coloro che condividono questa idea religiosa.

Il nuovo libro è riservato, quasi esclusivamente, alle associazioni e ai gruppi spontanei, sia a quelli ancora operanti, sia a quelli che (per vari motivi) sono stati sciolti o non sono più in vita. Potrebbe sembrare inutile inserire nella lista chi non ha più parte attiva; invece le interviste sono comunque importantissime per capire la genesi e il percorso negli anni di chi è stato un pioniere, in materia, e spesso ha dovuto scontrarsi con ignoranza e pregiudizi (che, dispiace dirlo, sono tutt’altro che scomparsi), avendo la vita più dura di chi si è mosso dopo e ha trovato, in parte, un terreno più fertile e (un pochino, solo un pochino) meno accidentato.

Un excursus, quindi, nella storia, nel pensiero, nelle tradizioni e nella vita dei movimenti neopagani, con una caratteristica rara: invece di tagliuzzare (o peggio, di censurare) per motivi di spazio o di gusti personali le interviste, talvolta chilometriche, l’Autrice ha consentito agli intervistati di dire proprio tutto quello che avevano in mente. Ne consegue un quadro di grande interesse per la diversità degli orientamenti ideologici, religiosi ed esistenziali descritti e per le esperienze variegate fatte dai vari gruppi, quanto gustoso per la spontaneità priva di “peli sulla lingua” di chi ha potuto esprimersi a ruota libera e anche di chi si è tolto qualche sassolino dalla scarpa per ciò che ha dovuto sopportare a causa della sua scelta religiosa.

Un libro ben fatto, ricco di riferimenti a personaggi, luoghi, libri e situazioni (il tutto documentato con grande cura), indispensabile per chi si muove nell’ambiente esoterico, oltre che pagano, e anche per quelli che hanno ancora dubbi su cosa sia effettivamente il Paganesimo al di fuori degli stereotipi e della diffusa disinformazione (Recensione di Devon Scott).

Per conoscere meglio Sarah, leggete la sua intervista.

 

Sarah Bernini è nata a Parma nel 1981. Appassionata di fotografia e pittura, oltre che scrittrice, è direttore della rivista Labrys (www.rivistalabrys.it) e presidente dell’Associazione Artès (Arte, esoterismo e spiritualità). Ha curato Upui. L’arte della strega. Nel 2010 ha pubblicato il primo volume di Voci pagane.
Il suo sito personale è www.sarahdeglispiriti.com

Il blog dedicato al libro è www.myspace.com/vocipagane

Per leggere l’intervista fatta a Sarah da Il Giornale di Vicenza,  cliccate qua

Per vedere la sua intervista a Sossano, cliccate qua

 

Vuoi lasciare il tuo commento a questo libro?